Sequestrati tappeti persiani rubati

La Digos di Varese ha sgominato un'attività di ricettazione di merce rubata, portata avanti da un italiano di 55 anni

03 agosto 2015
Guarda anche: Varese Città
Poliziafoto

Dalla consueta attività di prevenzione condotta dalla Digos della Questura, nei giorni scorsi, si è appreso di un’attività illecita condotta all’interno di un locale adibito a carrozzeria. Gli accertamenti condotti sul posto hanno permesso di appurare che il titolare, un cittadino italiano di 55 anni residente a Varese, di origini calabresi con numerosi precedenti di polizia per vari reati, custodiva una quantitativo ingente di materiale provento di furto tra cui 24 tappeti persiani di valore e una mantella della Divisa dell’Arma dei Carabinieri, oggetti per il cui possesso l’indagato tra l’altro non ha fornito spiegazioni convincenti. 

I tappeti erano provvisti di etichetta (catalogazione del negozio) ma non associati ad un certificato di originalità che normalmente accompagna l’acquisto dei tappeti persiani. Gli stessi sono stati rinvenuti in parte in un locale chiuso con chiave e in parte nell’appartamento dell’uomo.

Un commerciante di tappeti persiani chiamato a collaborare alle indagini ha valutato l’autenticità e il valore degli stessi pari a circa 50.000 data la pregevole fattura con metodo artigianale.

Tutto il materiale è stato sequestrato e grazie agli accertamenti successivi condotti dagli agenti della Digos che hanno permesso di individuare la provenienza furtiva dei tappeti perpetrati in una rivendita della provincia di Como, riconsegnati all’avente diritto.

La mantella dei Carabinieri è stata consegnata al locale Comando per maggiori accertamenti.

Negli anni passati all’uomo, erano state sequestrate da parte della Squadra Amministrativa della Questura un quantitativo ingente di armi e munizioni di tipologie varie legalmente detenute a seguito di notifica di un divieto di detenzione di armi per comportamenti minacciosi gravi nei confronti della moglie.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice