Scuola in sciopero venerdì 20 maggio

Presidio al provveditorato garantito dai sindacati

16 maggio 2016
Guarda anche: Varese
Scuola Fagnano

Le organizzazioni sindacali hanno proclamato uno sciopero che coinvolgerà tutto il personale della scuola (docente, educativo, ATA e dirigente) per l’intera giornata di venerdì 20 maggio 2016.
LE RAGIONI DELLO SCIOPERO
– contratto non rinnovato da sette anni. La Corte costituzionale ha sentenziato l’illegittimità di ulteriori rinvii. Inoltre, dopo l’accordo quadro sulle nuove aree contrattuali della Pubblica Amministrazione il Governo non ha più alibi per giustificare il mancato avvio della
contrattazione.

– personale amministrativo tecnico e ausiliario (ATA). Ignorato dalla 107 ma reso oggetto di attenzioni inaccettabili dalle varie leggi di Stabilità: tagli di organici, ridotte possibilità di sostituire il personale assente, segreterie scolastiche sommerse da adempimenti burocratici. Assunzioni, concorsi per i DSGA, incremento dell’organico.

– stop al lavoro precario. Assunzioni per chi ha prestato servizio per almeno 36 mesi (limite imposto dalla Corte di Giustizia europea) e per chi ha acquisito titoli validi alla stabilizzazione.

– adeguata valorizzazione della professione docente. Valutazione del lavoro collegiale e dell’impegno individuale con l’introduzione di meccanismi oggettivi di progressione della carriera da definirsi in ambito contrattuale. Il salario va ricondotto all’accordo fra le parti e sottratto all’arbitrio dell’amministrazione.

– stop alla chiamata diretta e difesa della libertà d’insegnamento. Meccanismi oggettivi di assegnazione dei docenti alle scuole.

– dirigenti scolastici. Non è più accettabile la sperequazione con la dirigenza pubblica, né il sovraccarico di incombenze e responsabilità cui fa riscontro un calo delle retribuzioni percepite. Si profila inoltre una modalità di valutazione ingiusta e offensiva.

– maggiori investimenti nell’istruzione per colmare il gap con la media dei paesi Ocse (5,9%) incrementandoli di un punto di PIL

Dalle 9.30 alle 12.30, i sindacati organizzeranno un presidio presso l’ambito territoriale di via Copelli.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo