“Scrocconi”: gli stranieri in vacanza che usano l’autostrada in Italia e non la pagano

Al primo posto troviamo i tedeschi, subito dopo gli svizzeri. I dati in un'inchiesta di Quattroruote

27 agosto 2015
Guarda anche: Italia
Pedaggio

Pedaggio

I turisti stranieri non pagherebbero il pedaggio autostradale.  Lo rivela un’inchiesta di Quattroruote, dove emerge come dal 2010 al 2014 i passaggi “a scrocco” da parte di automobilisti non italiani sono aumentati da 418 mila a 536.000 casi, il 28,2% in più. 

Ma chi sono i furbetti del casello? Al primo posto troviamo i tedeschi (21,9%), quindi gli svizzeri (10,1%), i francesi (10,1%), i romeni (9,3%) e gli spagnoli (6,2%).

Evitare di pagare il pedaggio è semplice: nella maggior parte dei casi gli automobilisti cercano scuse al casello, dicono di non avere i soldi, lasciando che la targa venga fotografata… quindi non si presenteranno mai a saldare il conto prima di lasciare l’Italia. Quindi occorre affidarsi a società di riscossione crediti, anche se con molti Paesi è difficile avere i dati degli automobilisti.
Germania, Svizzera, Olanda, Svezia e Polonia sono collaborativi, Romania, Turchia, Bulgaria e San Marino no. La Francia tutela la privacy ed ostacola le operazioni di riscossione del credito.

Un altro metodo per non pagare il pedaggio, meno utilizzato per la pericolosità, è quello di mettersi in coda ad un’auto che entra nella corsia  Telepass, passando prima che la sbarra si abbassi.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti