Scontro tra due auto, muore una donna. E il conducente dell’altro veicolo rischia il linciaggio

Lo schianto mortale è avvenuto lunedì pomeriggio a Fagnano Olona, vicino al campo nomadi. Vittima una donna sinti. L'uomo alla guida dell'altra vettura coinvolta sarebbe dovuto scappare per l'arrivo dei parenti inferociti

23 giugno 2015
Guarda anche: Busto ArsizioGallarate
Ambulanza

Un gravissimo incidente, costato la vita a una donna. È avvenuto dopo le 16.30 di lunedì 22 giugno a Fagnano Olona, in via Pastrengo. 

Due auto si sono scontrate, e nell’urto le lamiere si sono accartocciate. La vittima era seduta al posto del passeggero. Sono rimasti feriti, ma non gravi, i due uomini alla guida delle vetture: il conducente dell’auto che si è scontrata con quella su cui si trovava la donna e il compagno di quest’ultima, che era alla guida.

A rendere incandescente la situazione l’arrivo degli amici e famigliari della vittime, che abitano nelle vicinanze del luogo dell’incidente, nel campo nomadi. La donna, Oriana Tapparello, era infatti una sinta del vicino campo nomadi.

Stando ai racconti dei testimoni, il conducente dell’altra vettura sarebbe dovuto scappare per evitare di essere linciato dal gruppo di nomadi. L’uomo si sarebbe rifugiato in un locale nelle vicinanze, aspettando l’arrivo dei Carabinieri, chiamati per ristabilire l’ordine.

Intanto, la dinamica dell’incidente è la vaglio degli inquirenti. Per stabilire l’esatta causa della morte della donna, è stata stabilita l’autopsia.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti