Sanità: parere favorevole della Commissione al piano strategico dell’ATS Insubria (Varese e Como)

Monti (Lega) e Astuti (PD): “Rapporto sempre più stretto con il territorio”

16 Ottobre 2019
Guarda anche: Varese Città

Nella seduta odierna la Commissione consiliare Sanità, presieduta da Emanuele Monti (Lega), ha espresso all’unanimità parere favorevole al documento che prevede Modifiche al Piano di Organizzazione Aziendale Strategico dell’ATS Insubria. Il provvedimento, illustrato da Samuele Astuti (PD), affronta principalmente tre temi: la realizzazione di un rapporto più stretto tra Case salute (Presst) e territorio, il potenziamento del sistema di cure palliative domiciliari e, infine, l’ambito della medicina veterinaria, legato soprattutto alle realtà di montagna.

Il rapporto tra presidi sanitari  e territorio deve diventare sempre più stretto – hanno spiegato E. Monti e Astuti – per fornire sempre più assistenza direttamente ai cittadini e sgravare anche i servizi di Pronto soccorsi. L’impegno bipartisan dei consiglieri regionali su questo fronte è sempre più determinato“.

Il tema delle cure palliative è molto importante – sottolinea il Presidente Monti – perché andiamo ad affrontare il senso etico profondo del fine vita. Un ambito sul quale siamo fortemente impegnati e sul quale ci sarà un impegno anche di stanziamento di risorse maggiore con questo Poas, dando risposte concrete al nostro territorio“.

Per quanto riguarda, invece, la medicina veterinaria il parere espresso dalla Commissione è chiaro: “La vicinanza dei presidi sanitari deve essere di aiuto al territorio, senza creare burocrazia aggiuntiva. Con questo Poas ci siamo messi sulla strada giusta“.

Qualche distinguo viene sollevato dal consigliere Astuti che richiama l’urgenza di “affrontare nell’immediato futuro il tema dei posti letto negli hospice. Oggettivamente la domanda è sempre più alta e dobbiamo essere consapevoli della necessità di implementare questo servizio“.

Sono soddisfatto del concorde risultato espresso dalla Commissione” ha concluso Monti, precisando che il documento ora passa all’esame della Giunta per l’attuazione definitiva.

Al dibattito è intervenuto anche il Direttore Generale dell’ATS Insubria, Lucas Gutierrez.

Tag:

Leggi anche:

  • Lavori di gruppo anche a distanza, grazie alla tecnologia

    Non solo lezioni e discussione della tesi a distanza, ma anche lavori di gruppo. La scorsa settimana circa venti studenti al secondo anno di Informatica hanno sperimentato un lavoro di gruppo in videoconferenza. La lezione di Data Science For Business prevedeva infatti la suddivisione in sette
  • Buoni spesa a Varese, già distribuiti 60mila euro di aiuti

    Aiuti alimentari già distribuiti per un totale di circa 60mila euro, con il 54% delle richieste arrivate fin qui a Palazzo Estense che è stato elaborato dalla rete di emergenza. Sono i numeri dei Buoni spesa, servizio di sostegno immediato alle persone che, a causa dell’epidemia da Covid19,
  • Dalla mattina dell’8 aprile mascherine in tutte le edicole della Lombardia

    “Dalla mattina dell’8 aprile pressoché tutte le oltre 3.000 edicole attive in Lombardia hanno a disposizione 50 mascherine per il coronavirus ciascuna per la distribuzione alla popolazione più bisognosa, per un totale di quasi 200.000 pezzi, che vanno ad aggiungersi ai 3,3 milioni in
  • Pasti gratuiti per centrale 112 Varese

    “E’ bello rendersi conto che ci sono persone di cuore ed è giusto raccontare questa bella iniziativa: un paio di settimane fa mi ha contattato il titolare del Mokha Cafè di Induno Olona chiedendomi come poteva – insieme ai colleghi della pizzeria Sara (sempre di Induno) – dare