Risse e un’aggressione ad un agente: giovani allo sbando a Varese

A Varese tre giovani hanno aggredito un automobilista. In un'altra rissa, un poliziotto è stato attaccato da un giovane

24 marzo 2016
Guarda anche: Varese
polizia-1

Alcuni fatti di rilievo accaduti ieri 23 marzo che hanno vista protagonista la Squadra Volante della Questura di Varese diretta dal Commissario Capo dott. Maurizio Greco.

Nel primo pomeriggio, gli uomini della Volante hanno denunciato in stato di libertà per l’ipotesi di furto aggravato un cittadino serbo, quarantunenne, irregolare sul territorio dello Stato, poiché riconosciuto all’interno di uno spaccio aziendale come autore di un precedente furto ivi compiuto. Giunti sul posto, dopo aver visionato il video del borseggio precedente (regolarmente denunciato), gli agenti hanno fermato e identificato l’uomo.

Nella serata, gli agenti sono intervenuti in zona stazione di Varese a seguito di un apparente sinistro stradale degenerato poi in rissa. Giunti sul posto e raccolte le testimonianze, gli agenti hanno appurato che un auto, di proprietà di un quarantaseienne, probabilmente a causa della pendenza della strada, ha indietreggiato di circa un metro andando a colpire leggermente un ragazzo che stava attraversando con altri due amici la carreggiata. I tre ragazzi di 21, 20 e 17 anni, hanno reagito prendendo a calci e pugni la carrozzeria dell’auto. Il conducente, sceso dal mezzo per verificare la situazione è stato aggredito e spintonato dai tre. Caduto a terra, uno dei ragazzi lo ha aggredito provocandogli un “trauma cranico minore e policontusioni”, giudicate guaribili in 10 giorni.
I tre giovani sono stati denunciati per lesioni aggravate in concorso.

Nella notte, gli agenti hanno deferito in stato di libertà per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, nonché sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta, un ventenne della provincia. Gli operatori, sono intervenuti a seguito di segnalazioni per musica ad alto volume e grida provenire da un bar e dall’area di verde pubblico antistante, una volta giunti sul posto all’esterno del locale hanno trovato numerosi giovani palesemente ubriachi, molti dei quali intenti a vomitare nelle aiuole circostanti. Gli agenti intervenuti a sedare una rissa pochi metri distante, sono stati aggrediti da un ragazzo che ha afferrato uno dei poliziotti per la divisa, cercando di colpirlo con un pugno in viso. In evidente stato di agitazione, il giovane è stato bloccato e ha iniziato a proferire frasi ingiuriose contro gli agenti.
All’esterno del locale, inoltre, un giovane seduto su una panchina, è stato trovato in stato di semi incoscienza con i pantaloni cosparsi di urina e vomito. In ragione alla sua giovane età (15 anni) è stato contattato il personale sanitario e un genitore.

Tag:

Leggi anche:

  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare
  • L’ Ecobaleno Sport Camp si presenta venerdì 9 giugno

    Venerdì 9 Giugno dalle 8.30 alle 12.30, in occasione della Giornata Nazionale dello Sport, Ecobaleno Sport Camp apre le porte per presentarsi con la sua strabordante energia alle bambine e ai bambini che vogliono scoprire i giochi che sperimenteranno per tutta estate! Il primo giorno di vacanza
  • Calcio – Varese-Gozzano l’ultimo atto della stagione

    Ultimo appuntamento della stagione al “Franco Ossola” dove oggi alle ore 16 il Varese concluderà il campionato disputando la finale playoff col Gozzano. I biglietti saranno regolarmente in vendita ai botteghini dello stadio. Arbitra Daniele Perenzoni di Rovereto. La finale playoff, pur
  • Il Giro d’Italia attraversa la Lombardia

    Il Giro d’Italia attraversa la Lombardia e il Servizio regionale Lombardo del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) partecipa per contribuire alla sicurezza nelle zone più impervie. Brescia, Bergamo, Bormio, Tirano, Salò e Monza sono le tappe prescelte per la nostra