Risse e un’aggressione ad un agente: giovani allo sbando a Varese

A Varese tre giovani hanno aggredito un automobilista. In un'altra rissa, un poliziotto è stato attaccato da un giovane

24 marzo 2016
Guarda anche: Varese
polizia-1

Alcuni fatti di rilievo accaduti ieri 23 marzo che hanno vista protagonista la Squadra Volante della Questura di Varese diretta dal Commissario Capo dott. Maurizio Greco.

Nel primo pomeriggio, gli uomini della Volante hanno denunciato in stato di libertà per l’ipotesi di furto aggravato un cittadino serbo, quarantunenne, irregolare sul territorio dello Stato, poiché riconosciuto all’interno di uno spaccio aziendale come autore di un precedente furto ivi compiuto. Giunti sul posto, dopo aver visionato il video del borseggio precedente (regolarmente denunciato), gli agenti hanno fermato e identificato l’uomo.

Nella serata, gli agenti sono intervenuti in zona stazione di Varese a seguito di un apparente sinistro stradale degenerato poi in rissa. Giunti sul posto e raccolte le testimonianze, gli agenti hanno appurato che un auto, di proprietà di un quarantaseienne, probabilmente a causa della pendenza della strada, ha indietreggiato di circa un metro andando a colpire leggermente un ragazzo che stava attraversando con altri due amici la carreggiata. I tre ragazzi di 21, 20 e 17 anni, hanno reagito prendendo a calci e pugni la carrozzeria dell’auto. Il conducente, sceso dal mezzo per verificare la situazione è stato aggredito e spintonato dai tre. Caduto a terra, uno dei ragazzi lo ha aggredito provocandogli un “trauma cranico minore e policontusioni”, giudicate guaribili in 10 giorni.
I tre giovani sono stati denunciati per lesioni aggravate in concorso.

Nella notte, gli agenti hanno deferito in stato di libertà per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, nonché sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta, un ventenne della provincia. Gli operatori, sono intervenuti a seguito di segnalazioni per musica ad alto volume e grida provenire da un bar e dall’area di verde pubblico antistante, una volta giunti sul posto all’esterno del locale hanno trovato numerosi giovani palesemente ubriachi, molti dei quali intenti a vomitare nelle aiuole circostanti. Gli agenti intervenuti a sedare una rissa pochi metri distante, sono stati aggrediti da un ragazzo che ha afferrato uno dei poliziotti per la divisa, cercando di colpirlo con un pugno in viso. In evidente stato di agitazione, il giovane è stato bloccato e ha iniziato a proferire frasi ingiuriose contro gli agenti.
All’esterno del locale, inoltre, un giovane seduto su una panchina, è stato trovato in stato di semi incoscienza con i pantaloni cosparsi di urina e vomito. In ragione alla sua giovane età (15 anni) è stato contattato il personale sanitario e un genitore.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi