Riqualificazione della Scuola Pellico, alunni al voto

Mattinata di votazioni per gli alunni: i colori delle pareti scelti dagli studenti. Giallo e arancione per le aule e i corridoi e azzurro per la palestra del nuovo edificio scolastico

13 Maggio 2019
Guarda anche: Varese Città

 

Gli alunni e i docenti hanno votato: saranno gialle e arancioni le pareti dei corridoi e delle aule e azzurre quelle della palestra. Sono questi i colori che verranno utilizzati per il nuovo edificio della scuola media Pellico, scelti questa mattina attraverso una vera e propria consultazione a cui hanno partecipato tutti i ragazzi e le ragazze, i docenti e il personale scolastico.

“Siamo molto vicini al termine dei lavori per la riqualificazione della media Pellico – ha spiegato l’assessore Andrea Civati – un intervento che sta letteralmente rivoluzionando l’edificio trasformandolo in una scuola d’eccellenza in Lombardia e in Italia per sicurezza, efficienza ambientale e sostenibilità. La scuola appartiene a studenti, insegnanti e collaboratori e per questo è giusto coinvolgere loro anche in scelte come il colore delle pareti. È un’iniziativa – prosegue l’assessore – che abbiamo già sperimentato con i piccoli alunni della scuola primaria Garibaldi e che riproporremo in futuro per ogni intervento di questo genere: la “costruzione condivisa” degli edifici comunali ha un altro valore educativo creando senso di appartenenza e rispetto per luoghi che sono di tutti”.

Al termine delle votazioni la coppia dei colori giallo e arancione si è imposta con 125 voti sulla coppia bianco e rosa che ne ha ottenuti 115, mentre per l’azzurro, con una tonalità di carta da zucchero, i voti sono stati 123 contro i 117 del colore celeste chiaro. Un esito deciso dunque, con una differenza di  pochissimi voti di scarto tra le diverse opzioni. Durante la mattinata gli assessori Civati e Dimaggio, la preside Politi e i professionisti del Comune che stanno curando l’intervento di riqualificazione della Pellico, hanno illustrato le possibilità tra cui si poteva votare e ogni alunno e alunna ha potuto esprimere attraverso un voto la propria preferenza, sperimentando così una vera e propria attività di democrazia partecipata organizzata dal Comune di Varese.

Al termine della giornata dunque ecco i colori preferiti dai ragazzi e dalle ragazze: giallo arancione e azzurro, che verranno utilizzate per le pareti del nuovo edificio che da settembre del prossimo anno scolastico tornerà ad ospitare le lezioni e le attività didattiche dopo quest’ultimo anno di lavori che stanno trasformando totalmente la scuola.

“L’intervento di riqualificazione della scuola Pellico ha visto diversi momenti di partecipazione dei ragazzi – ha affermato l’assessore Rossella Dimaggio – Qualche mese fa infatti gli alunni avevano fatto visita al cantiere per osservare da vicino lo sviluppo dei lavori e le tecniche utilizzate. Oggi un nuovo passo con la scelta dei colori: sono sicura che i ragazzi non dimenticheranno il loro coinvolgimento quando torneranno a vivere la loro nuova scuola che hanno visto nascere giorno per giorno, partecipando direttamente ad alcune scelte come quella di oggi per i colori delle pareti. “È stata davvero una mattinata emozionante – prosegue l’assessore – la curiosità e l’interesse dimostrato sono il segno di quanto ai ragazzi piaccia essere coinvolti in queste decisioni e sentirsi protagonisti attivi della vita della loro scuola. Un bellissimo esercizio di cittadinanza che sicuramente insegnerà agli alunni anche la responsabilità di prendersi maggiormente cura del luogo in cui vivono gran parte della loro giornata”.

L’intervento della scuola Pellico

Si tratta dei lavori per la riqualificazione energetica della scuola: un grande progetto di oltre 2 milioni di euro per il quale il Comune di Varese ha ottenuto un finanziamento dal bando Free, Fondo regionale per l’efficienza energetica. L’intervento sta trasformando la scuola Pellico in una eccellenza in Lombardia. Per questa struttura i lavori di efficientamento energetico riqualificheranno in modo sostanziale la scuola che diventerà un edificio a consumo zero e tra i più efficienti in Lombardia. In sostanza, al termine dei lavori, la nuova scuola Pellico sarà migliorata dal punto di vista statico e sismico, energetico e acustico.  Le strategie progettuali adottate si articolano in una serie di aspetti costruttivi e funzionali tipici di un’edilizia eco-sostenibile ed eco-compatibile i cui obiettivi principali sono il massimo contenimento dei consumi di energia, la scelta delle più evolute tecnologie che privilegiano oltre al comfort, la massima efficienza, flessibilità, facilità di gestione, il miglioramento delle condizioni di sicurezza, il benessere abitativo e la compatibilità ambientale. Grande attenzione poi sull’utilizzo dell’energia, attraverso un’attenta gestione della risorsa idrica, la scelta di materiali eco-compatibili e l’utilizzo di energie rinnovabili oltre che il massimo utilizzo della luce naturale per l’illuminazione dei locali e per la palestra.

Tag:

Leggi anche:

  • Domenica 26 maggio porte aperte all’Osservatorio

    Visite guidate al Percorso dei Pianeti della Cittadella, visite all’Osservatorio, laboratori didattici ed osservazione solare ai telescopi. I percorsi guidati al Sistema Solare inizieranno ogni mezz’ora circa, dalle ore 10 alle ore 15.30, ed avranno una durata di circa di 1 ora. La
  • Il Comune in corso Aldo Moro: nuovo punto di contatto con i cittadini

    Si comincerà nel mese di giugno, ma in futuro il modello potrebbe essere replicato per rivalorizzare altri spazi del centro. Il Comune di Varese, grazie a un accordo con Agenzia del demanio, aprirà un nuovo punto di contatto con i cittadini sotto i portici di corso Aldo Moro, in uno dei negozi
  • Mercato piazzale Kennedy, le ipotesi per il trasferimento

    Il mercato in Piazza Repubblica, un altro di area vasta fuori dal centro città, oppure più mercati di dimensioni inferiori ma maggiormente diffusi in quartieri e castellanze. Sono queste le tre opzioni che questa sera l’amministrazione comunale ha presentato ai responsabili dei
  • Stagione Concertistica Dell’insubria: Gran Finale Con L’ensemble Borromini

    La stagione concertistica dell’Università dell’Insubria conclude la sua diciottesima edizione venerdì 24 maggio, alle ore 18 a ingresso libero. Ad esibirsi, in un quadro di consolidata collaborazione transfrontaliera, è l’Ensemble Borromini, compagine svizzera guidata dalla