Regionali, Cattaneo “Gelmini e Fontana eccellenti, serve candidato coalizione”

Per Cattaneo, quella in cui si trova attualmente il centrodestra in Lombardia è una situazione motivata da una sorpresa

10 gennaio 2018
Guarda anche: AttualitàElezioni Regionali 2018Politica

 “Chiunque sia il candidato – per me Gelmini o Fontana sono entrambi eccellenti candidati – deve esserlo di tutta la coalizione, non può esserlo solo di un partito e deve avere innanzitutto la capacità di tenere insieme tutte le forze che sostengono il centrodestra, anche perché se anche una sola di queste forze dovesse sfilarsi, basterebbe la nostra, il risultato sarebbe certamente molto più in discussione. Quindi la prima qualità che chiedo a coloro che sono in corsa per fare il governatore è di sapere lavorare insieme e di compattare il centrodestra”.

Così il presidente del consiglio regionale ed esponente di Noi con l’Italia Raffaele Cattaneo esprime la sua opinione su Mariastella Gelmini e Attilio Fontana, i due più probabili candidati alla carica di governatore per il centrodestra. 

Per Cattaneo, quella in cui si trova attualmente il centrodestra in Lombardia “è una situazione motivata da una sorpresa. Io per primo sono rimasto sorpreso dalla scelta del presidente Maroni che tutti noi ritenevamo essere il candidato naturale a fare il secondo mandato. Questa scelta ha indubbiamente creato una situazione di difficoltà politica e impreparazione nella coalizione di centrodestra. Io ritengo che il centrodestra vincerà comunque le elezioni regionali e saprà rispondere in maniera compatta a questa situazione a cui si è trovata improvvisamente di fronte. I due nomi di cui si sta parlando sono entrambi nomi di altissimo livello con profilo diverso: Mariastella Gelmini ha certamente un’esperienza di governo e una notorietà più alta di quella che ha Attilio Fontana che però dalla sua ha una conoscenza della regione più diretta, perché è stato presidente del consiglio regionale e sindaco della mia città per 10 anni, per cui ha certamente le capacità amministrative e il profilo personale per poter fare il presidente di una coalizione”.

Tag:

Leggi anche: