Raccolta alimentare, durante il lockdown raccolte 10 tonnellate di cibo

Continua il progetto “Solidarietà è anche…” voluto dal Comune e dal Banco “Non solo pane”

17 Giugno 2020
Guarda anche: AperturaComune di Varese

Tre fine settimana tra giugno e settembre, sei giorni in cui i varesini potranno continuare il gesto della spesa solidale nato e cresciuto durante il lockdown. Comune di Varese e Banco di solidarietà alimentare presentano la nuova tappa del progetto “Solidarietà è anche…”, il cui obiettivo è quello di sostenere quanti, anche a causa della crisi legata alla pandemia da coronavirus, si trovano in difficoltà economiche e non riescono a far fronte alle proprie necessità alimentari. In questi mesi sono state raccolte 10 tonnellate di cibo e ora già tre supermercati hanno aderito alla nuova fase, che si svolgerà il 27/28 giugno, il 25/26 luglio e il 26/27 settembre.

«Abbiamo avuto – spiega l’assessore ai Servizi sociali Roberto Molinari – una risposta di generosità encomiabile da parte di tanti varesini. La scelta di andare avanti in questo percorso è motivata dal fatto che il bisogno non scompare e non è certo terminato. Esso rimane, magari in forma diversa, e il nostro impegno è quello di continuare a lavorare perché nessuno venga lasciato solo. Questa raccolta alimentare continua è un’iniziativa a mio parere meritoria, che merita di essere proseguita e che consente a noi e agli enti caritatevoli come il Banco di affrontare con più tranquillità anche la progettualità di sostegno alimentare per il futuro. Il mio grazie va a chiunque si è messo in gioco, dai volontari ai direttori dei grandi magazzini e passando, ovviamente, per i tanti varesini che hanno contribuito con le loro spese».

«La cosa più interessante che portiamo a casa da questa esperienza – le parole del presidente di Banco “Non solo pane” Andrea Benzoni – è quanto resta in ogni persona che si muove. Il bisogno, come detto dall’assessore, è grande e rimane, ma ognuno con la sua piccola goccia ha la possibilità di fare qualcosa che edifica sé. Sono stati mesi molto impegnativi, che abbiamo accettato di affrontare spinti dallo spirito di servizio e dalla volontà di dare una mano che ha sempre contraddistinto il Banco. I volontari che durante il lockdown giravano per recuperare le merci nei supermercati erano oltre cinquanta. Al di là del risultato, con 10 tonnellate che sono state e sono utili per affrontare le esigenze presenti, ci ha sorpreso vedere come i volontari vivevano quanto era loro chiesto. Andiamo avanti con questo desiderio di metterci all’opera per aiutare chi ha bisogno».

Fin qui, come detto, hanno aderito alla seconda fase di “Solidarietà è anche…” tre supermercati: l’Iper di viale Belforte, il Lidl di via Borghi e il Penny Market di via Crispi. La possibilità di adesione resta comunque garantita in ogni momento e l’elenco dei punti vendita aggiornato si potrà consultare sul sito vareseinforma.it.

«Il rapporto con gli esercenti – ha concluso l’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin – è stato molto proficuo. Non possiamo certo dimenticare che anche per loro quello appena concluso è stato un periodo molto impegnativo, che li ha visti occupati a organizzare i punti vendita in base alle normative che di volta in volta venivano aggiornate. Eppure hanno partecipato attivamente alla nostra proposta, aiutando volontari e consumatori. A loro torniamo a rivolgerci, confidando nella loro grande disponibilità. Chi ancora non avesse aderito e volesse farlo può rispondere in qualsiasi momento alla nostra richiesta, così da essere inserito nella grande catena di solidarietà che ha unito tutta Varese».

Tag:

Leggi anche:

  • Insubria, Economia e Management sceglie il numero chiuso

    Diventa a numero chiuso il corso di laurea triennale in Economia e Management dell’Università dell’Insubria. Per il prossimo anno accademico saranno disponibili 640 posti, che potranno essere occupati sulla base dell’ordine cronologico di immatricolazione, a partire dal 16 luglio,
  • Masterplan stazioni, il Centrodestra “boicotta” la Commissione Urbanistica

    La minoranza di centrodestra ha deciso di non presentarsi, questa sera, alla seduta della Commissione Urbanistica del Comune di Varese. “Un segno di protesta per lo scarsissimo tempo che la giunta ci ha dato per analizzare la fitta documentazione sul masterplan dell’area delle
  • Varese cultura: un bando per eventi attrattivi

    Tra le linee guida di una ripartenza sostenibile, l’Organizzazione Mondiale del Turismo pone la valorizzazione delle identità e delle iniziative culturali a livello locale e Otto Scharmer, esperto di change management e professore al MIT- Massachusetts Institute of Technology di Boston, ha
  • 56.500 euro per altri sei progetti finanziati da fondazione comunitaria del varesotto

    La fase acuta dell’emergenza sanitaria è finita, ma sono tanti gli strascichi in termini di bisogni sociali ed educativi pregressi e di nuova insorgenza. Fondazione Comunitaria del Varesotto continua a lavorare alacremente per sostenere gli Enti del Terzo Settore che si occupano delle