Provincia di Varese: differenziata al 66%

Obiettivi regionali raggiunti con cinque anni di anticipo

06 ottobre 2016
Guarda anche: Varese
rifiuti camion spazzatura

rifiuti camion spazzatura

Nell’anno 2015, i Comuni della Provincia di Varese hanno fatto registrare una percentuale di raccolta differenziata pari al 65.9%, superando così l’obiettivo regionale del 65% con cinque anni di anticipo. Di seguito le dichiarazioni dell’amministrazione provinciale:

Gunnar Vincenzi, Presidente della Provincia di Varese: «In questi la Provincia ha continuato a lavorare per ottimizzare sempre più il sistema della gestione rifiuti e ha ottenuto indici percentuali di grande valore, raggiungendo con grande anticipo tutti gli obiettivi fissati dalla Regione per l’anno 2020. Traguardo possibile grazie all’importante impegno delle singoli amministrazioni locali e di tutti i cittadini che, gestendo al meglio i rifiuti domestici, hanno contribuito a questi risultati».

Valerio Mariani, consigliere provinciale delegato all’Ambiente: «I dati del report fanno emergere la professionalità degli uffici della Provincia, che attraverso un grande lavoro hanno saputo essere autorevoli interlocutori con le amministrazioni locali e il territorio su un tea complesso e importante come quello della gestione dei rifiuti. Numeri alla mano, si nota come pochissime province in Italia hanno numeri migliori dei nostri, dal momento che Varese si attesta alla decina posizione in graduatoria ed è terza a livello regionale. Risultati che assumono un valore ancor più importante se si pensa che quella di Varese, rispetto a molte altre realtà, è una provincia che conta quasi 900 mila abitanti».

SCHEDA RIASSUNTIVA

Dato differenziata 2015: 65,9% (nel 2014 64,5% – nel 2013 63%)

Il trend nell’ultimo triennio è + 1,5%.

  • 97 comuni sopra il 65% (1 sopra l’80% Cassano Magnago e 56 sopra il 70%)
  • 25 sono tra il 60 e il 65% (tra cui Busto e Varese)
  • 17 sono sotto il 60% (5% della popolazione provinciale)

RAGGIUNTO L’OBIETTIVO REGIONALE DEL 65% ENTRO IL 2020

 

Produzione di rifiuto indifferenziato pro capite è 451 kg a persone ed è diminuita dello 0,8% rispetto al 2014.

OBIETTIVO REGIONALE È 455 KG AL 2020

  • Brenta si distingue nel pro capite poiché ha prodotto meno di 50 kg pro capite
  • 70 comuni che hanno un pro capite sotto i 100 kg

 

20 comuni sono pronti a introdurre il sistema a tariffa puntuale e attualmente sono 2 i Comuni con tariffa puntuale (Cassano Magnago e Malnate)

 

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti