Provincia di Varese: differenziata al 66%

Obiettivi regionali raggiunti con cinque anni di anticipo

06 ottobre 2016
Guarda anche: Varese
rifiuti camion spazzatura

Nell’anno 2015, i Comuni della Provincia di Varese hanno fatto registrare una percentuale di raccolta differenziata pari al 65.9%, superando così l’obiettivo regionale del 65% con cinque anni di anticipo. Di seguito le dichiarazioni dell’amministrazione provinciale:

Gunnar Vincenzi, Presidente della Provincia di Varese: «In questi la Provincia ha continuato a lavorare per ottimizzare sempre più il sistema della gestione rifiuti e ha ottenuto indici percentuali di grande valore, raggiungendo con grande anticipo tutti gli obiettivi fissati dalla Regione per l’anno 2020. Traguardo possibile grazie all’importante impegno delle singoli amministrazioni locali e di tutti i cittadini che, gestendo al meglio i rifiuti domestici, hanno contribuito a questi risultati».

Valerio Mariani, consigliere provinciale delegato all’Ambiente: «I dati del report fanno emergere la professionalità degli uffici della Provincia, che attraverso un grande lavoro hanno saputo essere autorevoli interlocutori con le amministrazioni locali e il territorio su un tea complesso e importante come quello della gestione dei rifiuti. Numeri alla mano, si nota come pochissime province in Italia hanno numeri migliori dei nostri, dal momento che Varese si attesta alla decina posizione in graduatoria ed è terza a livello regionale. Risultati che assumono un valore ancor più importante se si pensa che quella di Varese, rispetto a molte altre realtà, è una provincia che conta quasi 900 mila abitanti».

SCHEDA RIASSUNTIVA

Dato differenziata 2015: 65,9% (nel 2014 64,5% – nel 2013 63%)

Il trend nell’ultimo triennio è + 1,5%.

  • 97 comuni sopra il 65% (1 sopra l’80% Cassano Magnago e 56 sopra il 70%)
  • 25 sono tra il 60 e il 65% (tra cui Busto e Varese)
  • 17 sono sotto il 60% (5% della popolazione provinciale)

RAGGIUNTO L’OBIETTIVO REGIONALE DEL 65% ENTRO IL 2020

 

Produzione di rifiuto indifferenziato pro capite è 451 kg a persone ed è diminuita dello 0,8% rispetto al 2014.

OBIETTIVO REGIONALE È 455 KG AL 2020

  • Brenta si distingue nel pro capite poiché ha prodotto meno di 50 kg pro capite
  • 70 comuni che hanno un pro capite sotto i 100 kg

 

20 comuni sono pronti a introdurre il sistema a tariffa puntuale e attualmente sono 2 i Comuni con tariffa puntuale (Cassano Magnago e Malnate)

 

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,