Piazza Repubblica, Cosentino: “Altro fallimento di Galimberti”

Il consigliere regionale torna sul caso di Piazza Repubblica e del degrado che ormai la caratterizza da tempo

06 Settembre 2019
Guarda anche: Varese Città

E’ fuori discussione che i residenti di Piazza Repubblica abbiano ragione da vendere in merito alla situazione di degrado e insicurezza sempre più inaccettabile” dichiara il Consigliere Regionale di Lombardia Ideale Giacomo Cosentino e prosegue “Anch’io sono d’accordo con l’uso quotidiano di macchinari per pulire in maniera radicale la piazza ed evitare che restino a terra cocci di bottiglia, materiale usato dagli stranieri per accomodarsi nelle aiuole e sporcizia varia; ma non basta: serve un presidio fisso da parte delle forze dell’ordine – polizia locale in primis – e interventi urbanistici che ridefiniscano gli spazi della Piazza.  Il mercato è solo un palliativo per la zona centrale della piazza e non avrà alcuna conseguenza positiva nelle aiuole vicine al monumento e alle gradinate ma, soprattutto non servirà a nulla nelle ore serali.”

Ancora Cosentino:

“Mi ricordo che una delle tante promesse di Galimberti in campagna elettorale era proprio quella di risolvere il problema del degrado in Piazza Repubblica: a distanza di 3 anni dalla sua elezione vedo un netto peggioramento al quale non ha saputo porre limite e causato, peraltro, dagli stessi stranieri che ora il suo Governo Pd riprenderà ad accogliere a braccia aperte. Si prepari ad accoglierne altri, magari non in Piazza Repubblica.”

Conclude il Consigliere:

“E’ infine divertente e preoccupante leggere le parole del Vice Sindaco Zanzi il quale afferma che ci vorrebbe un intervento da parte dei servizi sociali che preveda l’inserimento di queste persone nullafacenti in un progetto di collocazione: ricordo a Zanzi che i servizi sociali sono indirizzati dall’amministrazione comunale di cui lui fa parte da oltre 3 anni, cosa è stato fatto fino ad oggi? Nulla”

 

Tag:

Leggi anche:

  • A Varese due bandi per il sostegno a chi organizza eventi in città

    Centottantamila euro per il 2020 e altrettanti per ogni anno fino al 2022. Sono le risorse contenute in due avvisi pubblici che Palazzo Estense ha stanziato alla voce cultura per il prossimo triennio. Si tratta di due bandi distinti: uno relativo a partenariati che il Comune potrà stipulare con le
  • Intercettato e fermato il conducente del veicolo dell’incidente in Via Sant’Imerio

    È stato intercettato e fermato il conducente del veicolo che questa mattina ha causato un incidente mortale in via Sant’Imerio a Varese. Gli agenti della Polizia Locale di Varese, grazie alle immagini delle telecamere posizionate in largo Flaiano, hanno potuto accertare la targa e il
  • Lo Chalet Martinelli riapre le porte per l’inverno

    Le porte che riaprono prima dell’arrivo del grande freddo, lo Chalet Martinelli che a partire da stasera torna casa per i senzatetto durante la stagione invernale. Un progetto portato avanti, come gli scorsi anni, dai Servizi sociali del Comune di Varese e dall’associazione Angeli
  • Scuole, al via la sostituzione delle caldaie

    Cambiare le caldaie per avere nuovi sistemi efficienti e garantire il massimo confort dei ragazzi nelle scuole. Un doppio intervento prima che arrivi il freddo quello che riguarderà le primarie “Ugo Foscolo” e “Luigi Sacco”, per sostituire impianti che non funzionano