Parcheggio alla Prima Cappella, Badoglio ritira la querela contro Clerici

Il candidaro sindaco della Lista Varese Civica interviene sul progetto dell'autosilo al Sacro Monte. E annuncia il ritiro della querela contro l'ex assessore

30 marzo 2016
Guarda anche: Varese Città
Badogliofoto

Il vicepresidente nazionale dell’associazione antiracket e antiusura “Sos Italia Libera” Andrea Badoglio ha ritirato la querela contro l’ex assessore Stefano Clerici, nata dopo le dichirazioni di Clerici contro l’associazione sulle vicende del parcheggio alla Prima Cappella.

Invitato alla conferena stampa di Varese2.0, Badoglio ha inviato questa lettera che Daniele Zanzi ha letto.

 

Ciao Daniele , ci ho pensato questa notte ed ho deciso di non essere presente alla conferenza di questa mattina, tengo però a mandarti queste righe di ringraziamento per la Tua sensibilità nell’avermi invitato.
Questa mattina tratterete temi che, temo, diventeranno anche scontro politico.
Io su questa vicenda sono però un protagonista non tanto per la lotta al parcheggio, sul quale confermo di essere assolutamente contro, ma per la lotta a favore della legalità.
Come sapete tutti il mio esposto non era contro la scelta progettuale..
Tengo a dirTi però una cosa importante, sono molto amareggiato e deluso per come è stato trattato il tema che mi riguarda dai media. Ritengo sia stato fatto in modo superficiale poco approfondito, cosa che mi ha fatto avere qualche problema e notevole fastidio. Mai è stato approfondito il mio punto anzi è spesso stato tacitamente messo forse in discussione.
Nella nuova interdittiva pervenuta dal Prefetto di Milano,( al quale ho scritto una prima volta il 5 febbraio spiegando le nuove informative da me trovate a riguardo della condanna al 416 ter ( voto di scambio mafioso) in appello nel processo di Torino nei confornti di Macri’ Giovanni ed una seconda il 6 febbraio dove oltre ad allegare un articolo di un giornale locale di Varese che tendeva a sminuire le mie certezze (divulgate alla stampa) sul fatto che questo signore fosse “socio occulto”), aggiungevo il fatto che anche altra società della famiglia macri’ amministrata sempre dalla Sig.ra Ruatto ,( stesso amministratore della Finteco lavori srl), la Macri’ srl era stata oggetto di ulteriore interdittiva anti mafia del Prefetto di Torino legittimata tra l’altro dal Consiglio di Stato nel 2014.
Vi svelo poi una cosa che ho sempre tenuta segreta, in questa vicenda. C’è stato un altro avviso di garanzia di cui credo nessuno è al corrente.
Nel periodo delle tensioni legate al fascicolo aperto dalla procura di Varese qualche politico locale si scagliò contro di me dicendo che avevo fatto tale oprazione per avere notorietà, che era campata in aria e superficiale e per giunta prima o poi avrei dovuto pagare per i danni arrecati.–PRIME PAGINE della Prealpina.
Denunciai questa persona e ad agosto 2105 la procura di Busto Arsizio gli ha recapitato un avviso di garanzia per diffamazione a mezzo stampa.
Ho rimesso la denuncia dopo aver finalmente parlato nel dettaglio con Stefano Clerici della vicenda e per dimostrare la mia sensibilità accettai le sue scuse in forma privata.
Mi piacerebbe un giorno che anche quei giornali riconoscessero nelle prime pagine i miei meriti e la mia caparbietà in qualcosa che ho fatto per l’intera comunità e non contro qualcuno.
Mi sembra ovvio che per i temi trattati io debba essere in contatto con sindaco e giunta, avrei voluto che questa cosa non fosse strumentalizzata , Vi dico comunque che Attilio Fontana sa perfettamente che anche come cittadino e residente alla Prima Cappella in questa “battaglia” io sono contro questa” opera “.

Andrea Badoglio

Tag:

Leggi anche:

  • Varese diventa il deserto dei tartari

    “Prosegue la sperimentazione della pedonalizzazione del centro varesino” annuncia il Comune di Varese presentando le iniziative pensate per il venerdì sera varesino, eppure la Via Sacco chiusa al traffico non attira turisti ma resta completamente deserta. La sperimentazione funziona? Contro la
  • Nasce da Orizzonte Ideale il primo comitato provinciale per il SI alla Lombardia Autonoma

    Finalmente il prossimo 22 ottobre – data fissata per il Referendum consultivo per l’autonomia della Lombardia – avremo la possibilità di far giungere al Governo centrale chiara e forte la voce del nostro territorio. Fino ad oggi la maggior parte dei 53 miliardi di euro di tasse versate
  • Varese: venerdì la cremazione di Andrea Badoglio

    Gli accertamenti condotti dalla Magistratura hanno identificato in una patologia cardiaca, forse congenita, la causa dell’improvviso decesso che è dunque assolutamente naturale, come si sospettava sin dalle prime ore. Intanto, l’associazione Sos Italia Libera di cui Badoglio era
  • Ciao Bado, ci mancherai

      Ha saputo regalare ai varesini la parte migliore di sé, quella legata alle sue battaglie politiche. Ma anche la sua curiosità, con le attività culturali de La Varese Nascosta. Non passava inosservato, con la sua statura imponente e con la sua simpatia contagiosa. In tanti lo conoscevano,