Parcheggi gratis, Forza Italia: “Il sindaco non tiene fede agli impegni di campagna elettorale”

Duro attacco di Roberto Leonardi

21 luglio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
strisce blu

Le dieci delibere presentate in campagna elettorale dal neo sindaco potrebbero come un boomerang tornare indietro e scalfire lentamente, come si cuoce il polpo
nell’acqua bollente, il potere del Leviatano Malimberti il quale, superata l’euforia della campagna elettorale e dopo aver cavalcato i miti politici, deve scontrarsi con la realtà, con i numeri, con i bilanci, con le casse comunali, con le casse delle società partecipate e con i regolamenti.
La prima delibera della giunta Malimberti sulla sosta gratuita in città pare scricchiolare e i primi a opporsi non sono né la Lega nord neéForza Italia, ma
Legambiente e Fiab Ciclocittà, due associazioni non proprio di centrodestra, contrarie alla gratuità del parcheggio.

Al di là di questo, mi permetto di fare qualche considerazione nel merito della delibera e questo in uno spirito costruttivo e di leale collaborazione tra maggioranza e minoranza, anche se la Giunta Malimberti deve ancora spiegarci chi stia in maggioranza e chi in minoranza.
La delibera in campagna elettorale prevedeva: 2 ore di sosta gratuita dalle 12 alle 14 nel centro di Varese, prima mezz’ora gratuita e sosta gratuita dopo le 20. La
delibera è diventata: 1 ora di sosta gratuita dalle 13 alle 14, l’abolizione serale non si è capito a partire da quando, sulla prima mezz’ora gratuita dovrà esprimersi
in futuro, dopo attento studio, Avt e gratuità dei parcheggi a macchia di leopardo, ossia in sole 25 vie cittadine sparse senza criterio sul territorio varesino.

Il sindaco dovrebbe innanzi tutto spiegarci il criterio di selezione delle vie, visto che quello della presenza o meno di ristorazione non mi pare rispettato; in
secondo luogo, mi pare che crei una palese disparità di trattamento tra operatori economici da cui mi aspetto una presa di posizione ufficiale tramite le associazioni di categoria, ad esempio dei commercianti, i quali potrebbero subire un danno economico dalla scelta della Giunta Malimberti di averli inclusi o meno nelle vie a sosta gratuita, intaccando così il principio della libera concorrenza.

Se devo pranzare, la gratuità del parcheggio potrebbe orientare la scelta sul locale nel quale in un’ora consumerò il mio pranzo. E quindi, ad esempio, perché prevedere la gratuità in via Cairoli e non in via Del Cairo? Perché prevedere la gratuità in via Tamagno, via in gran parte riservata ai condomini, e non in via Dandolo o in viale Milano o in via Veratti o in via Bernardino Luini, mentre è gratuita via Lazio? Chi ha in mente tutti i posti auto di queste vie immagina bene la ratio di tale scelta, ma un’opposizione costruttiva ha il dovere di soffiare sul fumo che questa prima delibera vuole gettare sugli occhi dei cittadini, ossia il maggior impatto mediatico della delibera con il minor sacrificio economico per le casse comunali.

E poi, a mio avviso, la scelta delle vie gratuite a macchia di leopardo, in luogo di un più ragionevole “ring”, ossia tutto il centro storico più o meno esteso, potrà
creare non pochi problemi di viabilità e anche di maggiore inquinamento atmosferico perché gli automobilisti inizieranno a girare per la città con la cartina delle 25 vie gratuite per poi alla fine parcheggiare dopo un’ora di girovagare (nel frattempo l’ora gratuita è terminata!) alle Corti o nel parcheggio di via Sempione, ma a
pagamento.
Questa e’ stata la prima delibera del Leviatano Malimberti che ha tentato in modo goffo di alzare la sua spada, ma il rinnovamento non è ancora iniziato.

Roberto Leonardi – Forza Italia

Tag:

Leggi anche:

  • Arriva un altro successo per la Pallanuoto Banco BPM

    Strepitosa prova di forza della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che, nella quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile, strapazza con un perentorio 18-4 i campani dell’Acquachiara, con la formazione padrona di casa che deve arrendersi al talento del sette guidato da
  • Domani torna in vasca la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata contro l’Acquachiara

    Tornerà in vasca domani alle ore 16.00 la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che per la quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile sarà ospite della compagine napoletana dell’Acquachiara. La sfida, che si disputerà presso la Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere
  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele