Olgiate Olona: ancora una truffa dell’acqua tossica

Finti addetti della rete idrica truffano un'anziana

10 settembre 2015
Guarda anche: AperturaBusto Arsizio
Truffe

I periodici appelli e consigli di forze dell’ordine e istituzioni politiche non sono evidentemente sufficienti ad arginare il fenomeno delle truffe, particolarmente presente, nel Basso Varesotto, in questi mesi estivi.

Ancora ieri, una pensionata ne è stata vittima ad Olgiate Olona: due finti addetti della rete idrica hanno convinto la donna a farli entrare in casa con la scusa di un’ipotetica “acqua sporca e dunque tossica” che sgorgava dagli acquedotti della zona. La signora, ingannata dalle divise abbastanza studiate e dalle mosse sicure delle due persone, sono riusciti a derubarla di gioielli e denaro, che le avevano fatto ammucchiare nel frigorifero convincendola sulla possibilità di contaminazione degli stessi, durante l’intervento di riparazione,  se fossero stati lasciati altrove. In un attimo di distrazione, la refurtiva è stata sottratta e i truffatori se la sono rapidamente svignata.

Tag:

Leggi anche: