Nicky Rubio debutta con un album impegnato

Il 29 gennaio l'uscita della prima raccolta del rapper di Cassano Magnago

26 gennaio 2016
Guarda anche: Culture e Spettacolo
rubio

Esce il 29 gennaio per l’etichetta Snob Lab “Superfantagenio”, l’album di esordio di Nicky Rubio, giovane rapper di Cassano Magnago (Varese). «Superfantagenio è il titolo di un vecchio film che vedeva Bud Spencer interpretare una sorta di genio della lampada», spiega Rubio, «ho scelto questo titolo per l’album non solo per citare il film: volevo provocare con un titolo autocelebrativo ma anche per raccontare la mia sete di sapere, la mia voglia di conoscere per arricchire il mio bagaglio culturale e umano». E, come canta all’inizio del pezzo, «Superfantagenio è uno stato mentale: non è sentirsi meglio degli altri, semmai è sentirsi non come gli altri».
Le 14 tracce del disco, tutte mixate da Suhan negli studi Bulletrecordz, vedono la partecipazione di diversi esponenti della scena rap underground milanese, come lo stesso Suhan, Sir-K (dj di Vacca), Melo, Loge (artista della Mondorecords, l’etichetta di Mondomarcio), Ted Bee (membro
della Dogo Gang), Leva e Kevin Hustle. «L’album è molto vario. Contiene argomenti non seri, con testi autocelebrativi tipici del rap», come nel pezzo “La Differenza”, ma anche tematiche più impegnate. Ne è un esempio “Argentina 78”, un racconto in forma di storytelling della vicenda di
due desaparecidos nell’anno dei mondiali in Argentina. È il racconto immaginario della vicenda di due vittime del regime di Videla: «è come se sapessero già cosa sarebbe successo, dalla loro morte al fatto che l’Albiceleste avrebbe vinto il titolo mondiale». Ad ispirare le liriche di Rubio ci sono
artisti italiani come Tormento e i Club Dogo, «conosciuti quanto rappavano nei centri sociali, sempre ad un livello stilistico altissimo», ma anche i mostri sacri dell’old school americana: Ice Cube e Krs One, per arrivare a Tupac Shakur, The Notorius B.I.G., Method Man e Big L.

Anche se il background musicale del giovane rapper spazia attraverso tutti i generi della musica black, toccando artisti come Marvin Gaye, Diana Ross, Curtis Mayfield e Bob Marley.
All’anagrafe Nicolò Mariani, il 25enne Nicky Rubio è al debutto discografico con un album ufficiale, frutto di un’intensa attività live che lo ha visto impegnato negli ultimi due anni. I primi passi nel mondo della musica li ha mossi appena ventenne nel 2011, pubblicando un mixtape di
tracce strumentali intitolato “The Letter R”, seguito nel 2013 da un ep dal titolo “Introspezione”.
Nel febbraio dello stesso anno si è aggiudicato il primo premio in un contest per mc indetto da KC e da Tormento, voce storica dei Sottotono.
In uscita il 29 gennaio, “Superfantagenio” sarà disponibile in tutti i digital store. L’album è stato anticipato dal singolo omonimo, accompagnato da un video girato in diverse location nella città di Legnano. Il video può essere visualizzato sulla pagina Facebook “Rubio Official” e sul canale
YouTube “RUBIOOFFICIAL91”. In occasione dell’uscita dell’album sarà rilasciato anche il video di “Andy Garcia”, un featuring con Melo, secondo singolo estratto dal disco.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,
  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli