New York, a Manhattan esplode una bomba al terminal delgi autobus

L'attentatore è un ventenne ed è rimasto ferito. Il bilancio attuale sarebbe di tre feriti, non ci sarebbero vittime

11 dicembre 2017
Guarda anche: AperturaCronacaMondo

Fortissima esplosione a Manhattan attorno alle 7:30 del mattino (ora locale)  presso la stazione centrale dei bus a New York, tra la 42esima strada e l’ottava Avenue: un ordigno artigianale è infatti esploso all’interno si un sottopassaggio, prima del previsto.

L’intervento immediato della polizia ha portato all’arresto di una persona, ma sono ancora in atto le indagini per capire se si è trattato di un gesto terroristico.

Le prime notizie vedono l’attentatore, che indossava un giubbotto esplosivo formato da un tubo-bomba artigianale, è ferito ed stato portato all’ospedale Bellevue: ha circa 20 anni e sarebbe originario del Bangladesh.

Il bilancio dei feriti parla di 4 persone coinvolte che no sarebbero però in pericolo di vita. Non ci sarebbero morti.

Le linee della metropolitana di New York A, C e E sono state evacuate. Il Port Authority Bus Terminal è la più grande stazione di pullman degli Stati Uniti. Ogni giorno vi transitano 230.000 persone. 

Tag:

Leggi anche: