Movimento 5 Stelle: “Dal Comune di Varese annunci e dimenticanze sulla banda larga”

I pentastellati sottolineano l'eccessiva enfasi agli annunci da parte di Palazzo Estense

02 dicembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
computer

In data 27 ottobre 2015, il Comune di Varese annunciava l’estensione del servizio in fibra ottica, con velocità fino a 100 Mbps, grazie al
progetto realizzato da Vodafone.

Un fatto sicuramente di grande rilevanza, in quanto l’operatore ha dichiarato di aver raggiunto con la nuova infrastruttura già 36 mila
unità abitative solo a Varese, con una penetrazione che a fine anno raggiungerà l’85% della cittadinanza, percentuali elevate
sicuramente in linea con gli obiettivi indicati nell’Agenda Digitale Europea.

Come M5S ci siamo però chiesti il perché di tutta questa enfasi quando già il 10 dicembre 2013 con un analogo comunicato stampa il
Comune di Varese annunciava che Telecom Italia aveva sviluppato il suo programma di copertura della città in fibra ottica raggiungendo oltre
30 mila unità abitative, comunicato poi seguito da uno simile di Fastweb (viene naturale ora chiedersi quante volte abbiamo scavato
negli stessi punti per la posa cablaggi).

Il motivo sarà forse che nel 2016 ci saranno le elezioni e ogni cosa messa in cantiere (anche quella realizzata da un privato) viene
reclamizzata come un grande successo da questa amministrazione ?

Fosse così ci sarebbe piaciuto sentire anche un altro annuncio, magari quello di conclusione della sperimentazione della banda
ultralarga (BUL), finanziata da Infratel (società in-house del Ministero dello sviluppo economico e soggetto attuatore dei Piani Banda
Larga e Ultralarga del Governo) e di cui si parla dall’ormai lontano 2010, che doveva collegare circa 500 utenze varesine alla fibra ottica,
nessuna delle quali sembra aver attivato la connessione.

Sin dall’inizio di quel progetto abbiamo avanzato critiche e riserve con interrogazioni in Comune e Regione, ravvisando in esso molte
difficoltà sia tecniche che commerciali ed esprimendo dubbi sulla effettiva utilità dell’intera operazione.

Di questo progetto, finanziato da soldi pubblici, non si hanno più notizie, mentre nel frattempo altri operatori privati hanno cablato la
città.

Un altro successo di questa amministrazione?

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad