Movimento 5 Stelle: “Dal Comune di Varese annunci e dimenticanze sulla banda larga”

I pentastellati sottolineano l'eccessiva enfasi agli annunci da parte di Palazzo Estense

02 dicembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
computer

computer

In data 27 ottobre 2015, il Comune di Varese annunciava l’estensione del servizio in fibra ottica, con velocità fino a 100 Mbps, grazie al
progetto realizzato da Vodafone.

Un fatto sicuramente di grande rilevanza, in quanto l’operatore ha dichiarato di aver raggiunto con la nuova infrastruttura già 36 mila
unità abitative solo a Varese, con una penetrazione che a fine anno raggiungerà l’85% della cittadinanza, percentuali elevate
sicuramente in linea con gli obiettivi indicati nell’Agenda Digitale Europea.

Come M5S ci siamo però chiesti il perché di tutta questa enfasi quando già il 10 dicembre 2013 con un analogo comunicato stampa il
Comune di Varese annunciava che Telecom Italia aveva sviluppato il suo programma di copertura della città in fibra ottica raggiungendo oltre
30 mila unità abitative, comunicato poi seguito da uno simile di Fastweb (viene naturale ora chiedersi quante volte abbiamo scavato
negli stessi punti per la posa cablaggi).

Il motivo sarà forse che nel 2016 ci saranno le elezioni e ogni cosa messa in cantiere (anche quella realizzata da un privato) viene
reclamizzata come un grande successo da questa amministrazione ?

Fosse così ci sarebbe piaciuto sentire anche un altro annuncio, magari quello di conclusione della sperimentazione della banda
ultralarga (BUL), finanziata da Infratel (società in-house del Ministero dello sviluppo economico e soggetto attuatore dei Piani Banda
Larga e Ultralarga del Governo) e di cui si parla dall’ormai lontano 2010, che doveva collegare circa 500 utenze varesine alla fibra ottica,
nessuna delle quali sembra aver attivato la connessione.

Sin dall’inizio di quel progetto abbiamo avanzato critiche e riserve con interrogazioni in Comune e Regione, ravvisando in esso molte
difficoltà sia tecniche che commerciali ed esprimendo dubbi sulla effettiva utilità dell’intera operazione.

Di questo progetto, finanziato da soldi pubblici, non si hanno più notizie, mentre nel frattempo altri operatori privati hanno cablato la
città.

Un altro successo di questa amministrazione?

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti