Monti sui migranti “Ingratitudine e arroganza”

Il commento dell’esponente della Lega, entrato dal 4 marzo come consigliere in regione Lombardia, commenta la protesta che questa mattina ha avuto luogo davanti all’ex cinema Vela

12 Marzo 2018
Guarda anche: Varese Città

 “Siamo alle solite, come in altri centri in Italia, anche a Varese, questa mattina, un gruppo di richiedenti asilo, gentilmente ospitati in un hotel a spese nostre, ha protestato nientemeno che per la qualità del cibo, evidentemente considerata non degna di palati così raffinati.” Lo afferma Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega al Pirellone circa la manifestazione odierna degli immigrati ospitati in via Caracciolo a Masnago, Varese.

“Sono gli strascichi della disastrosa politica messa in atto dai governi Renzi-Gentiloni – prosegue Emanuele Monti – che ha fatto passare il messaggio per cui basta protestare e tutto viene concesso. Questa gente infatti, al posto che ringraziare per un’ospitalità non dovuta, e pagata dagli italiani, protesta per il cibo e per la lentezza burocratica per i documenti. Vadano a chiedere all’imprenditore di casa nostra, o al commerciante, quanto tempo viene buttato a causa delle lentezze del sistema, con la sola differenza che chi produce in questo Paese paga, e paga tanto, mentre chi arriva da irregolare viene mantenuto a sbafo.  È ora di finirla con questo modo di fare, occorre ristabilire l’ordine ed è necessario velocizzare sì gli iter burocratici, ma per le espulsioni di coloro che non hanno nessun diritto per restare in Italia e nonostante ciò non si vergognano ad avanzare pretese su pretese, come se tutto fosse dovuto. “

“Sono certo – conclude Emanuele Monti – che con Salvini Premier e la Lega al Governo ci sarà un netto cambio di passo in questo senso e verranno riportate normalità e ragionevolezza nella gestione dell’immigrazione irregolare.”

Tag:

Leggi anche: