Maroni, chiuse le indagini. Secondo i Pm favorì la Paturzio

Il governatore della Lombardia potrebbe essere rinviato a giudizio. Su uno dei due reati, in caso di condanna, potrebbe agire la legge Severino

03 giugno 2015
Guarda anche: AperturaMilanoVarese Città

Si è chiusa l’inchiesta sul presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. Secondo l’accusa, il governatore nel maggio 2014 fatto pressioni sui vertici Expo per fare ottenere un biglietto in business e un soggiorno in un albergo di Tokyo, a Maria Grazia Paturzo. Il motivo sarebbe stato, secondo il pm Eugenio Fusco, il fatto che Maroni fosse legato alla donna “da relazione affettiva”. 

Il governatore ha anche un secondo capo d’accusa, insieme ad Andrea Gibelli. Si tratta dell’accusa di “turbata libertà del procedimento di scelta del contraente”, per una consulenza in Eupolis che Maroni, sempre secondo l’accusa, avrebbe fatto avere ad un’ex collaboratrice ai tempi del Viminale, Mara Carluccio.

Uno dei due reati contestati al governatore lombardo, l’induzione indebita a dare o promettere, è compreso nella legge Severino che disciplina la sospensione e la decadenza dalle cariche pubbliche. Nel caso di una condanna di primo grado, l’esponente della Lega potrebbe essere costretto a dimettersi  la carica di governatore.

“Finalmente dopo un anno le indagini si chiudono – ha commentato Maroni – se per una sciocchezza come questa ci vuole un anno, poveri noi. Detto questo, io sono tranquillissimo, non ho mai fatto pressioni in vita mia per nessuno, neanche per i miei figli, amici o parenti”.

Leggi anche:

  • Acof Olga Fiorini, Open day Asilo nido Magnago

    Sabato 23 giugno non prendete appuntamenti. O meglio, prendetene uno solo, segnandolo bene in rosso sulle vostre agende. Segnatevi: visitare, dalle 9 alle 12.30, l’Asilo nido ‘Vittorio Bachelet’ di Magnago (Città Metropolitana di Milano) di cui l’Acof-Olga Fiorini propone l’Open
  • Audizioni aperte per il presidente ACSM

    Si svolgeranno domani, mercoledì 20 giugno dalle ore 9.00 in sala Matrimoni, le audizioni pubbliche dei candidati che hanno partecipato al bando per la presentazione di candidature per la designazione alla carica di presidente presso ACSM – AGAM Ambiente SRL. In base al patto di costituzione
  • Comici mica da ridere per Emergency!

    Un’iniziativa per ridere davvero di cuore. Al teatro OpenJobMetis di piazza Repubblica, sabato 23 giugno alle ore 21, si svolgerà la seconda edizione dello spettacolo di cabaret <<Comici mica da ridere>> con i due artisti della “Notte dei Miracoli” di Milano Renato Converso e
  • Riqualificazione dei marciapiedi del quartiere Belfiore di Varese

    Giovedì 21 giugno inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria dei marciapiedi del Quartiere Belfiore a Varese. Un intervento che i residenti attendevano da tanti anni viste le condizioni dei marciapiedi dimenticati per decenni. Si entra nel vivo dunque delle opere che verranno realizzate