Lo Chalet Martinelli riapre le porte per l’inverno

Torna stasera, prima del grande freddo, il progetto dei Servizi sociali e degli Angeli Urbani. Molinari: “Grazie a chi rende possibile tutto questo”

11 Novembre 2019
Guarda anche: AperturaAttualitàVarese Città

Le porte che riaprono prima dell’arrivo del grande freddo, lo Chalet Martinelli che a partire da stasera torna casa per i senzatetto durante la stagione invernale. Un progetto portato avanti, come gli scorsi anni, dai Servizi sociali del Comune di Varese e dall’associazione Angeli Urbani. Questa mattina la presentazione a Palazzo Estense.

“Con questa iniziativa – ha affermato l’assessore Roberto Molinari – si riapre un percorso che porta a coinvolgere tutte le realtà del terzo settore nel contrasto all’emergenza freddo. I nostri Servizi sociali sono sempre in prima linea per quanto riguarda aiuti e assistenza, ma tutto questo non sarebbe possibile senza l’apporto di tanti volontari e delle numerose associazioni presenti in città. A tutti loro, oggi rappresentati dai baschi rossi degli Angeli Urbani, va il mio personale ringraziamento”.

Tag:

Leggi anche:

  • Insubria, Economia e Management sceglie il numero chiuso

    Diventa a numero chiuso il corso di laurea triennale in Economia e Management dell’Università dell’Insubria. Per il prossimo anno accademico saranno disponibili 640 posti, che potranno essere occupati sulla base dell’ordine cronologico di immatricolazione, a partire dal 16 luglio,
  • Masterplan stazioni, il Centrodestra “boicotta” la Commissione Urbanistica

    La minoranza di centrodestra ha deciso di non presentarsi, questa sera, alla seduta della Commissione Urbanistica del Comune di Varese. “Un segno di protesta per lo scarsissimo tempo che la giunta ci ha dato per analizzare la fitta documentazione sul masterplan dell’area delle
  • Varese cultura: un bando per eventi attrattivi

    Tra le linee guida di una ripartenza sostenibile, l’Organizzazione Mondiale del Turismo pone la valorizzazione delle identità e delle iniziative culturali a livello locale e Otto Scharmer, esperto di change management e professore al MIT- Massachusetts Institute of Technology di Boston, ha
  • 56.500 euro per altri sei progetti finanziati da fondazione comunitaria del varesotto

    La fase acuta dell’emergenza sanitaria è finita, ma sono tanti gli strascichi in termini di bisogni sociali ed educativi pregressi e di nuova insorgenza. Fondazione Comunitaria del Varesotto continua a lavorare alacremente per sostenere gli Enti del Terzo Settore che si occupano delle