LIUC e Intesa Sanpaolo insieme per la valutazione degli asset tecnologici

Presentato il progetto di formazione della LIUC Business School per Intesa San Paolo sul tema della valutazione degli asset intangibili di natura tecnologica

10 Aprile 2019
Guarda anche: AperturaVarese provincia

Come valutare gli asset intangibili di natura tecnologica? Questo il tema al centro del tavolo di lavoro avviato da LIUC Business School e Intesa Sanpaolo, il primo gruppo bancario italiano per capitalizzazione, numero di sportelli e quota di mercato.

Il ciclo di incontri che si è concluso in questi giorni ha visto coinvolti esperti del mondo imprenditoriale e accademico e gestori di Intesa Sanpaolo, con l’obiettivo di unire le diverse prospettive di valutazione: quella delle imprese (gli innovatori), quella dei potenziali finanziatori (la banca) e quella degli studiosi del tema. La discussione ha coinvolto imprese di tre settori particolarmente importanti nell’economia italiana e lombarda: macchine utensili, tessile, gomma e materie plastiche. E’ stata anche l’occasione per testare un possibile metodo che si articola in 5 aree di valutazione: brevetto e tecnologia, aspetti interni, aspetti di filiera, digitalizzazione e industria 4.0, strategia.

Dal confronto tra i partecipanti è emerso anzitutto che la valutazione degli asset intangibili deve essere un processo condiviso tra banca e impresa, che richiede collaborazione e trasparenza e che deve saper catturare anche la visione, i valori, lo spirito, la capacità innovativa dell’impresa stessa. In sintesi, la valutazione deve essere anche un momento di apprendimento, di crescita culturale condivisa, che non deve basarsi su un metodo «perfetto» ma deve essere capace di adattarsi al contesto specifico dell’impresa e della tecnologia.

Il lavoro svolto grazie alla LIUC Business School, che ha integrato diverse prospettive e competenze, ha permesso di identificare una strada da percorrere  e delle modalità operative di lavoro per una valutazione che sia convincente e soddisfacente per tutti.

Un’iniziativa, la prima per Intesa San Paolo a livello nazionale, fortemente orientata alla valorizzazione del know how delle imprese presenti sul territorio, dalla provincia di Varese e Como all’intera Lombardia. 

 

Tag:

Leggi anche:

  • Etica e lavoro: un caffè con l’autore

    Secondo appuntamento con il ciclo di incontri “Etica e lavoro: un caffè con l’autore”, iniziativa della LIUC Business School per discutere di business etichs e riattualizzare il valore del fare impresa seguendo determinati valori. Sabato 13 aprile in Villa Jucker (ore 10), alla LIUC, si
  • La Liuc presenta “L’Università dei figli raccontata ai genitori”

    Un’opportunità per condividere informazioni e riflessioni sullo stato dell’Università oggi e su ciò che offre la LIUC ai propri studenti. Con la possibilità di incontri individuali con i docenti e visita guidata dell’Ateneo e della Residenza. Questo e molto altro ancora è
  • Milano, Varese e Mantova al top delle province lombarde più innovative

    Dai dati brevettuali alla capacità innovativa di singole imprese, ma anche di filiere settoriali, cluster territoriali e tecnologici, aree geografiche: nasce l’Innovation Patent Index, un indicatore di performance innovativa che si inserisce nelle attività di Technology Intelligence,
  • Industrial Heritage: Uno sguardo al passato e al futuro dell’impresa

    Una nuova iniziativa dell’Archivio del Cinema e della Comunicazione d’Impresa della LIUC – Università Cattaneo, questa volta tutta pensata per Dirigenti scolastici e Docenti degli Istituti superiori di area disciplinare sia umanistica sia tecnico-scientifica. Il seminario si propone di