Leopolda 2017, Varese partecipa alla tre giorni a Firenze

Il salone della vecchia stazione fiorentina gremito per la kermesse organizzata da Matteo Renzi, molti i varesini tra i presenti

27 novembre 2017
Guarda anche: ItaliaVarese Città

Si è conclusa nella giornata di oggi l’ottava edizione della Leopolda.

La kermesse è stata aperta da un primo intervento di Matteo Renzi che ha iniziato ponendo l’accento sulla necessità di contrasto delle cosiddette “Fake News”.

Ad accompagnare il segretario Dem sul palco, alcuni giovani “Millenials” tra cui il varesino Giacomo Fisco, già, membro della direzione nazionale del Partito Democratico; I ragazzi hanno poi presentato gli ospiti che si sono alternati sul palco della Leopolda.

Il giorno successivo è stato dedicato ai tavoli di discussione, che da sempre sono un pilastro del convegno fiorentino: attivisiti, politici, cittadini comuni si sono trovati attorno a diversi tavoli per discutere di svariati argomenti: dall’amministrazione alla lotta alla povertà, dalla pianificazione del territorio alle forme di democrazia partecipata.

Durante il pomeriggio di sabato diversi interventi fra cui quello di Maria Elena Boschi e dell’Avv. Lucia Annibali, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Domenica è stata la giornata conclusiva, in mattinata sono saliti sul palco, tra gli altri, il ministro delle infrastrutture Graziano Del Rio, Ministro ai Trasporti e Infrastrutture. Fra i discorsi più emozionanti, quello di  Federica Angeli  giornalista Ostiense diventata tristemente celebre per essere stata minacciata dai clan mafiosi della Capitale a causa di un’inchiesta sui traffici della criminalità organizzata; Angeli ha raccontato la sua storia e proclamato i suoi ideali di giustizia e lotta alle mafie, acclamatissima.

A chiudere l’evento, Matteo Renzi che ha posto l’accento sull’importanza di rivendicare le politiche dei Governi di centrosinistra ma per guardare avanti e continuare a costruire politiche per la persona, in un contesto imprescindibilmente europeo.

Fra i presenti anche Samuele Astuti, Segretario Provinciale del PD di Varese, che ha partecipato ai 3 giorni della Leopolda, Astuti si è detto entusiasta di ciò che ha rappresentato questa edizione: “Venire alla Leopolda è come ripercorrere e lanciare nuove sfide nell’ambito di un percorso che ormai va avanti da 8 anni. Anche quest’anno abbiamo avuto modo di dibattere e, nell’ambito dei tavoli, di elaborare proposte concrete per il Paese. Sono emerse molte idee interessanti dai tavoli e dagli interventi, sono sicuro che saranno fondamentali per costruire e comporre il programma di governo in vista delle prossime competizioni elettorali”

Tag:

Leggi anche:

  • La settimana si apre con la pioggia, ma torna presto il sole

    Il centro geofisico prealpino annuncia l’arrivo di forti temporali e un leggero abbassamento delle temperature estive nei primi giorni di questa settimana, ma già da martedì sera tornerà il sereno. Questa temporanea instabilità atmosferica è dovuta alla presenza di una bassa pressione sulle
  • Minacce alla Lega, Gesuito “Installare subito telecamere”

    “E sono tre, infatti se la memoria non mi inganna, si tratta del terzo atto intimidatorio in poco più di un anno, ai danni della sede storica della Lega di Varese. Nelle due precedenti, segretario Carlo Piatti, abbiamo espresso condanna al gesto, e solidarietà ai nostri amici della Lega, oggi,
  • Articolo Tre Varese, giornata tra sorrisi e merende

    “Ringraziamo sia Zio Ciccio che Max Panachia, oltre a Vanessa Baggioli, per aver messo a disposizione, a titolo gratuito, il loro prezioso tempo per far trascorrere una giornata diversa, improntata sulla gioia e sulla condivisione”.  “Un sentito grazie a tutto il personale ed ai
  • Angei (Lega): “La Varese di Galimberti? No ai Volontari anziani, sì ai richiedenti asilo”

    “Ci piacerebbe vedere lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo, che l’assessore Molinari e il centrosinistra varesino mostrano per le iniziative che hanno per protagonisti i migranti, anche nei confronti dei disoccupati italiani e dei nostri giovani”.  Queste le dure parole di