Latte in polvere contaminato: 12 milioni di confezioni ritirate dal mercato

Accade in Francia ma l’allarme arriva in tutto il mondo. Lactalis “Rimborseremo chi ha subito danni”

14 Gen 2018
Guarda anche: CronacaMondo

L’allarme annunciato a dicembre 2017 torna a far paura: il latte già incriminato durante lo scorso mese non era stato completamente ritirato dal mercato, decine di migliaia di confezioni erano rimaste sugli scaffali dei supermercati di tutto il mondo, facendo tornare ancora oggi la paura.

Dalle prime ore di domenica 14 gennaio in tutto il mondo è tornata l’allerta per il latte in polvere commercializzato da Lactalis, per il quale già durante il mese di dicembre era stata aperta un’inchiesta preliminare dalla magistratura francese legata alla contaminazione da salmonella.

I numeri – Oggi sono 83 le nazioni coinvolte in tutto il mondo e sarebbero già state 12 milioni le confezioni ritirare dal mercato nelle ultime ore. Sul caso interveniente il CEO di Lactalis, Emmanuel Besnier lancia un appello ai consumatori promettendo non solo un rimborso a chi ha subito danni ma anche la promessa dell’eliminazione del prodotto dalla produzione “Dobbiamo misurare la portata di questa operazione”, ha dichiarato, assicurando comunque  che il prodotto in questione non sarà più distribuito e che tutte le confezioni in circolazione sono in corso di richiamo dai punti vendita.La compagnia, come rivela url ministro Francese dell’Economia, ha offerto il massimo della possibilità nel caso di rimborsi ai consumatori “Tutte le famiglie che hanno subito danni. Quello a cui pensiamo sono prima di tutto le conseguenze di questa crisi sanitaria per i consumatori, bambini sotto i sei mesi. Questo è per noi, per me, motivo di grande preoccupazione”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sostanze tossiche abbandonate in Via Pergine

        Domenica 27 maggio, alle ore 18:00 i vigili del fuoco sono intervenuti nel comune di Varese, in via Pergine per svernamento di sostanze tossiche. Ignoti hanno abbandonato alcuni contenitori contenti sostanze chimiche in un prato. I vigili del fuoco intervenuti con un’autopompa e gli
  • Allarme bomba in una scuola a Cassano Magnano

    Sul posto sono intervenuti prontamente sia gli artificieri che le unità cinofile per verificare l’attendibilità della segnalazione, giunta nella tarda mattinata di questo lunedì 9 aprile, telefonicamente in forma anonima. La telefonata ha preso di mira la scuola elementare Parini di Cassano
  • Varese, allarme bomba al centro commerciale Le Corti

    Tutto bloccato nel cuore di Varese per un allarme bomba che ha fatto scattare tutte le misure di sicurezza necessarie per attivare i controlli, così da scongiurare eventuali problemi. La Polizia di Stato è accorsa sul posto isolando la zona, evacuando l’edificio e mettendo in sicurezza la gente
  • Neve, salatura delle strade attiva

    Da questa mattina sono stati attivati e stanno passando tutti i 50 mezzi per la salatura delle strade. P otenziato anche il presidio della Polizia locale. Si ricorda l’obbligo delle gomme da neve e si raccomanda prudenza alla guida e a piedi.