Interpretando suoni e luoghi sbarca a Villa Bozzolo

Domenica sera un ensemble di fiati nel tesoro del Fai, possibilità di apericena

23 luglio 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloLuinese
villa bozzolo-foto Giorgio Majno

 

Il prossimo appuntamento di “Interpretando suoni e luoghi…e sapori” 2015, sarà domenica 26 luglio alle ore 18.00 nella stupenda ambientazione del parco di Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno. Continua nella rassegna l’intento di far vivere musica di qualità all’interno dei gioielli del nostro territorio e Villa della Porta Bozzolo, con il fascino e la bellezza di tutti i suoi ambienti regala sempre un incanto ai suoi visitatori. Ad esibirsi il Quintetto Orobie, ensemble di fiati nato nel 2006 per volontà di cinque musicisti bergamaschi: flauto Valentina Noris, oboe Davide Bresciani, Clarinetto Santo Manenti, Corno Alessandro Valoti, Fagotto Martina Lando. L’ensemble ha partecipato a rassegne internazionali ed esibizioni in importanti centri musicali come Losanna, Lugano, Milano e Brescia, con conseguimento di vari premi. In programma nella prima parte la presenza di due fantasie sull’Opera di Gaetano Donizzetti: la prima tratta dal Don Pasquale e la seconda dall’Elisir d’Amore. Nella seconda parte del concerto la trascrizione del famoso quartetto, detto l’”Americano” di Dvorak.
L’evento, ad ingresso libero, è promosso e sostenuto dalla Comunità Montana Valli del Verbano. Si RIngrazia Il Fondo Ambiente Italiano FAI per l’ospitalità.
Al termine del concerto è proposto un apericena a 10€ presso il ristorante di Villa Bozzolo “La cucina di casa”, è gradita la prenotazione al tel.3485117534.

foto: Giorgio Majno

 

Tag:

Leggi anche: