Induno Olona: addio all’ex sindaco Bianchi

L'attuale assessore ai Servizi alla Persona è venuta a mancare questa notte

03 marzo 2016
Guarda anche: Varese Città
bianchi

Induno Olona perde la propria “sindaca”: Maria Angela Bianchi, primo cittadino del popoloso comune alle porte della Valceresio dal 2004 al 2014, è morta questa notte all’ospedale di Circolo.

65 anni, di professione maestra elementare, la Bianchi è stata almeno per un ventennio al centro della vita politica indunese: assessore ai Servizi Sociali tra 1990 e 1995, ha poi vissuto il duplice mandato da “sindaca” e, attualmente, rivestiva la carica di assessore ai Servizi alla Persona nella Giunta guidata da Marco Cavallin. Molto legata all’ambiente cattolico, Maria Angela Bianchi ha rivestito ruoli molto significativi anche all’interno della Comunità Montana del Piambello: nel novembre 2014, fu l’unica rappresentante politica italiana a partecipare all’inaugurazione del tronco ferroviario Stabio-Mendrisio in Svizzera, mentre altri, soprattutto dei livelli istituzionali più elevati, rinunciarono alla presenza a causa dei ben noti ritardi di realizzazione della tratta Arcisate-Stabio. Proprio relativamente alla ferrovia si è sempre fatta portavoce delle esigenze degli indunesi, che vivono ormai da anni in un paese spaccato letteralmente in due.

Tag:

Leggi anche:

  • Malnate ricorda la sindaca di Induno Olona Maria Angela Bianchi

    “Una grande donna e amministratrice”. Così Samuele Astuti, sindaco di Malnate, ha ricordato la figura di Maria Angela Bianchi, sindaca di Induno Olona per molti anni, scomparsa nei giorni scorsi. Il consiglio comunale di Malnate le è stato dedicato. E Astuti ha letto una poesia di