Il sesso in auto non è più reato penale

Con la depenalizzazione resta solo la multa per gli atti osceni in luogo pubblico

29 marzo 2016
Guarda anche: Italia
sessoauto

Il notevole elenco di depenalizzazioni approvato dal Governo nello scorso mese di gennaio comprende anche gli atti osceni in luogo pubblico, tra i quali rientra l’appartarsi in auto con il proprio partner.

Per questa fattispecie non si rischia più il procedimento penale, sostituito da una sanzione amministrativa, ovvero da una multa che rischia peraltro di essere alquanto salata. Il reato penale rimane tale per atti osceni consumati in prossimità di luoghi frequentati da minori, come le scuole in orario diurno: qui si rischia la reclusione a partire da un minimo di 4 mesi. In ogni caso, per il tradizionale “carsex” ora non si rischia più di macchiarsi la fedina penale, ma al massimo di vedersi svuotato il portafoglio.

Tag:

Leggi anche: