Il PD discute di riforme

Il PD presenta “Le riforme dimezzate. Perché lavoro e pensioni non ammettono ritorni al passato” il libro di Marco Leonardi

08 Novembre 2018
Guarda anche: PoliticaVarese Città

Lunedì 5 novembre, presso il Collegio De Filippi di Varese, si è svolto l’incontro – organizzato dalla segreteria Provinciale PD – di presentazione del libro “Le riforme dimezzate. Perché lavoro e pensioni non ammettono ritorni al passato”. L’autore Marco Leonardi, economista e già consigliere economico della Presidenza del Consiglio con i Governi Renzi e Gentiloni, ha dialogato nel corso della serata con il Prof. Rodolfo Helg della LIUC di Castellanza, il sindacalista CISL Sergio Moia e il giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Alfieri. Ha introdotto la serata il Segretario Provinciale PD e Consigliere Regionale Samuele Astuti.

Portando l’esperienza personale di tecnico che si è misurato concretamente con il governo, Leonardi ha parlato di quattro riforme da lui direttamente curate: jobs act, pensioni, misure di contrasto alla povertà, welfare aziendale.

Per ciascuna di queste ha evidenziato l’importante carico di innovazione che le ha contraddistinte, ma anche alcuni difetti.

Nel caso delle pensioni, per esempio, un difetto di timidezza: la riforma del Governo Gentiloni di fatto già superava la Legge Fornero, introducendo la possibilità di anticipare l’età di pensionamento per molti, soprattutto per i lavoratori più fragili. Non è stata spiegata con sufficiente forza e questo “ha lasciato campo libero alla propaganda di Lega e Cinque Stelle”.

Tutte le riforme rispondevano, però, a un chiaro disegno: modernizzare il Paese colmando ritardi di anni per renderlo adeguato ad affrontare le sfide della competitività e della coesione.

Cancellare queste riforme o sostituirle con interventi improvvisati e mal disegnati come il reddito di cittadinanza – condividono i relatori – sarebbe un pericoloso ritorno al passato che il Paese non può permettersi.

Samuele Astuti

Tag:

Leggi anche:

  • Maurizio Martina sabato a Busto Arsizio

    Il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico Maurizio Martina sabato 19 gennaio sarà a Busto Arsizio. Sabato 19 gennaio alle ore 11.00 a Busto Arsizio nella sede del PD di viale della Repubblica 67, Maurizio Martina, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico
  • 7,5 milioni alla provincia di Varese

    “Ringrazio il Governo e tutti i parlamentari leghisti per l’importante provvedimento che stanzia oltre 7,5 milioni di euro per la provincia di Varese che serviranno per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e dei beni comunali. Queste risorse, che si sommano a quelle
  • Il caso del Grand Hotel Campo dei Fiori arriva ai tavoli di Regione Lombardia

    In Commissione regionale cultura il M5S Lombardia ha portato il caso del recupero del Grand Hotel Campo dei Fiori di Varese con una interrogazione all’Assessore regionale alla Cultura e Autonomia Stefano Bruno Galli. L’Assessore ha spiegato che la Direzione Autonomia e Cultura
  • Varesini all’Estero: sempre più negli ultimi anni

    Sono 55mila i varesini che, per ragioni di lavoro o di ricongiungimento famigliare, si sono trasferiti stabilmente all’estero e che risultano iscritti all’Aire (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) secondo gli ultimi dati resi disponibili dal Ministero dell’Interno: