Il nuovo documento dell’ISS sui DPI

L’ISS sottolinea anche che le indicazioni fornite devono trovare una declinazione a livello locale, tenendo conto anche dei contesti organizzativi ed assistenziali delle specifiche caratteristiche individuali di rischio degli operatori

30 Marzo 2020
Guarda anche: Attualità

L’Istituto superiore di sanità ha pubblicato un aggiornamento del documento con le indicazioni sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale durante l’assistenza ai pazienti. Le indicazioni in esso contenute sono state approvate dal Comitato Tecnico Scientifico attivo presso la Protezione Civile e recepite dal Ministero della Salute.

L’ISS sottolinea che le raccomandazioni fornite sono basate sulle evidenze scientifiche attualmente disponibili a tutela della salute dei lavoratori e dei pazienti e degli orientamenti delle più autorevoli organizzazioni internazionali.

In particolare il documento indica quali sono i dispositivi di protezione (guanti, mascherine, camici o occhiali) nei principali contesti in cui si trovano gli operatori sanitari che entrano in contatto con i pazienti affetti da Covid-19 raccomandando l’uso delle mascherine con filtranti facciali (FFP2 e FFP3) in tutte le occasioni a rischio.

> Documento

L’ISS sottolinea anche che le indicazioni fornite devono trovare una declinazione a livello locale, tenendo conto anche dei contesti organizzativi ed assistenziali delle specifiche caratteristiche individuali di rischio degli operatori.

 “Queste indicazioni sono improntate al principio di precauzione per garantire la salute e la sicurezza di tutti gli operatori sanitari – spiega il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro –. Nella situazione attuale caratterizzata talora da criticità sui DPI, si è ritenuto necessario, in coerenza con le strategie adottate anche da altre agenzie internazionali, fornire indicazioni che, in base alle sopra citate evidenze, suggerissero criteri di priorità per gli operatori a più elevato rischio professionale”.

Tag:

Leggi anche:

  • Coronavirus, Fontana “Regione passa da rischio ‘moderato’ a ‘basso’”

    “Esprimo soddisfazione per il dato sull’indice RT della Lombardia sul coronavirus diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata ‘nuova normalità‘ e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le
  • Lega Giovani di Tradate donano 500 euro per combattere il coronavirus

    “Scatta una fotografia a tema ‘Io che resto a casa’ e mandacela in privato. Se sarai il più cliccato della settimana, potrai decidere a quale ente benefico tra quelli impegnati nella lotta al Covid-19 indirizzare una nostra donazione”. Era cominciata così
  • Coronavirus: superati i 3,5 milioni di casi nel mondo

    I casi di coronavirus dichiarati in tutto il mondo hanno superato ad oggi i 3,5 milioni, tre quarti dei quali in Europa e Stati Uniti. Lo rende noto l’agenzia di stampa francese Afp, citando dati ufficiali. Sono stati registrati almeno 3.500.517 casi di infezione, inclusi 246.893 decessi, in
  • Coronavirus, calano decessi in Italia

    Scende ancora il numero dei morti in Italia per Coronavirus. Nelle ultime 24 ore hanno perso la vita 174 persone, per un totale di 28.884 decessi dall’inizio dell’emergenza. Secondo i dati forniti dalla Protezione Civile sono in diminuzione anche gli attualmente positivi, in tutto