“Il bollettino meteo guiderà la rivoluzione”. I Giovani Padani danno il benvenuto a Fedez

I giovani leghisti hanno provato anche a incontrare il cantante, ospite della Casa del Disco. Ma non è giunta nessuna risposta

09 ottobre 2015
Guarda anche: Varese
benvenuto fedez

“Un benvenuto certamente ironico, visto che spesso attacca Salvini. Abbiamo però voluto prendere questa frase di una sua canzone per dire che a noi il Fedez cantante ci piace, non quello politico. E speriamo che anche gli altri giovani la pensino così”. 

Federico Martegani, coordinatore provinciale dei Giovani Padani, spiega così la decisione di esporre uno striscione di benvenuto a Fedez dal balcone della sede di piazza Podestà, proprio sopra la Casa del Disco, dove Fedez venerdì pomeriggio ha incontrato i fans. “Abbiamo anche messo su con il megafono un po’ di sue canzoni, sotto i giovani si sono messi a cantare e ballare”.

I Giovani Padani hanno provato anche, tramite il proprietario del negozio, a far arrivare al rapper un messaggio, affinché li incontrasse, oppure salisse addirittura a farsi una foto in sezione. Un gesto “distensivo”. Non si sa se il messaggio sia arrivato al cantante, fatto sta che poi lui è andato via, causa anche la grande folla, da un’uscita secondaria del negozio.

Intanto i Giovani Padani lancia anche una serie di iniziative a sostegno del referendum per l’autonomia della Lombardia.

 

Che consiste in quaranta gazebo su tutto il territorio lombardo, dibattiti in ogni Provincia, per informare i cittadini sul Referendum approvato il 17 febbraio dal Pirellone. “ Questa iniziativa ha una duplice finalità” –afferma Luca Toccalini, Coordinatore Nazionale del Movimento Giovani Padani- “Informare la cittadinanza su cosa potremmo fare con una Lombardia autonoma e lanciare un messaggio a Maroni: convochi il referendum.” I Giovani Padani della Lombardia, nell’assemblea tenutasi domenica scorsa, hanno votato all’unanimità una mozione per sollecitare il Presidente Roberto Maroni a convocare il Referendum.

“Gazebo in provincia di Varese a partire da sabato pomeriggio a Tradate, Cassano Magnago e per tutta la serata anche in Piazza Carducci a Varese” dichiara Martegani.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare