I bunker antiaerei aperti a tutti

Domenica 24 (con prenotazione) e lunedì 25 (senza registrazione) la possibilità di camminare nei tunnel sotto ai Giardini

20 aprile 2016
Guarda anche: Varese
rifugio antiaereo

Domenica 24 e lunedì 25 aprile il Comune di Varese, grazie al lavoro volontario del Centro speleologico Prealpino e del Club Veicoli Militari Storici, organizza due giornate aperte di visite guidate ai rifugi antiaerei di Varese: un’occasione unica per esplorare l’incredibile Varese sotterranea misconosciuta persino a tanti residenti.
Solitamente chiusi al pubblico, i rifugi antiaerei – costruiti al di sotto della motta che costituisce la parte più alta dei Giardini estensi in previsione di bombardamenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale – saranno percorsi per i circa 150 metri della loro lunghezza accompagnati da una guida esperta.
Luogo di indubbio fascino, la visita offrirà anche spunti di riflessione sui temi della guerra, delle sue ripercussioni sulla popolazione civile e della conservazione dei luoghi come memoria di un passato molto prossimo e da non dimenticare. Durante le due giornate sarà possibile inoltre visitare un’esposizione di mezzi militari dei due conflitti mondiali. Lunedì 25 aprile sarà allestita una ricostruzione di una postazione militare della seconda guerra mondiale con figuranti in divise storiche.
Un appuntamento imperdibile anche perché low cost: la visita guidata è a offerta libera (contributo consigliato €2 a persona).
L’accesso, con prenotazione obbligatoria per domenica 24 aprile (dal sito di Archeologistics oppure via mail info@archeologistics.it o telefonando al 3288377206) e senza prenotazione per lunedì 25 aprile, sarà possibile dalle 10 alle 17 con punto di ritrovo all’ingresso dei Giardini Estensi di Varese (Via Lonati 10).

Domenica 24 e lunedì 25 aprile il Comune di Varese, grazie al lavoro volontario del Centro speleologico Prealpino e del Club Veicoli Militari Storici, organizza due giornate aperte di visite guidate ai rifugi antiaerei di Varese: un’occasione unica per esplorare l’incredibile Varese sotterranea misconosciuta persino a tanti residenti.
Solitamente chiusi al pubblico, i rifugi antiaerei – costruiti al di sotto della motta che costituisce la parte più alta dei Giardini estensi in previsione di bombardamenti nel corso della Seconda Guerra Mondiale – saranno percorsi per i circa 150 metri della loro lunghezza accompagnati da una guida esperta.
Luogo di indubbio fascino, la visita offrirà anche spunti di riflessione sui temi della guerra, delle sue ripercussioni sulla popolazione civile e della conservazione dei luoghi come memoria di un passato molto prossimo e da non dimenticare. Durante le due giornate sarà possibile inoltre visitare un’esposizione di mezzi militari dei due conflitti mondiali. Lunedì 25 aprile sarà allestita una ricostruzione di una postazione militare della seconda guerra mondiale con figuranti in divise storiche.
Un appuntamento imperdibile anche perché low cost: la visita guidata è a offerta libera (contributo consigliato €2 a persona).
L’accesso, con prenotazione obbligatoria per domenica 24 aprile (dal sito di Archeologistics oppure via mail info@archeologistics.it o telefonando al 3288377206) e senza prenotazione per lunedì 25 aprile, sarà possibile dalle 10 alle 17 con punto di ritrovo all’ingresso dei Giardini Estensi di Varese (Via Lonati 10).

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti