Greta e Vanessa pronte a tornare in Siria. Dichiarazione choc di Clerici: “Ai lavori forzati”

Dopo le dichiarazioni di Vanessa Marzullo, che ha annunciato come lei e l'amica di Gavirate, Greta Ramelli, intendano tornare in Medio Oriente, scoppiano le polemiche. E l'ex assessore Clerici attacca su Facebook: ''Il governo tolga alle due ragazze la cittadinanza''

23 marzo 2015
Guarda anche: AperturaItaliaVarese Città
Volontarie

 

“Lavori forzati subito”. L’ex assessore di Varese Stefano Clerici, che la scorsa estate fu al centro delle polemiche per aver criticato in maniera colorita le due volontarie pochi giorni dopo essere state rapite, torna a ad attaccarla dopo le dichiarazioni di Vanessa Marzullo. La ragazza di Brembate ha infatti dichiarato che lei e l’amica Greta Ramelli sarebbero pronte a tornare in Siria.

Il post di Clerici

Greta Vanessa

Tag:

Leggi anche:

  • Parco Mantegazza, Clerici e Cosentino su Varese 2.0 “Governare da due anni e non saperlo”

    I rappresentanti della lista civica Varese 2.0 che da ormai due anni governano la città di Varese, commentano con delusione lo stato di degrado del parco Mantegazza. Contro le loro affermazioni intervengono due esponenti della precedente amministrazione varesina: in primo luogo l’ex assessore
  • Varese diventa il deserto dei tartari

    “Prosegue la sperimentazione della pedonalizzazione del centro varesino” annuncia il Comune di Varese presentando le iniziative pensate per il venerdì sera varesino, eppure la Via Sacco chiusa al traffico non attira turisti ma resta completamente deserta. La sperimentazione funziona? Contro la
  • Nasce da Orizzonte Ideale il primo comitato provinciale per il SI alla Lombardia Autonoma

    Finalmente il prossimo 22 ottobre – data fissata per il Referendum consultivo per l’autonomia della Lombardia – avremo la possibilità di far giungere al Governo centrale chiara e forte la voce del nostro territorio. Fino ad oggi la maggior parte dei 53 miliardi di euro di tasse versate
  • Attacco Usa alla Siria: 59 missili contro base aerea

    Gli Stati Uniti hanno lanciato 59 missili cruise verso la base aerea siriana da cui si presume sia partito l’attacco con armi chimiche nella provincia di Idlib. Si tratta di missili ‘Tomahawk’, lanciati da due navi americane di stanza nel Mediterraneo. E’ il primo attacco