Grande riapertura di Casa Museo Pogliaghi

A pochi giorni dall'arrivo della primavera il Museo Pogliaghi riapre le porte ai visitatori

13 febbraio 2018
Guarda anche: Varese Città

Sabato 17 marzo alle ore 10.00, giusto qualche giorno prima dell’inizio della primavera, Casa Museo Lodovico Pogliaghi riaprirà infatti le sue porte al pubblico per una stagione ricca di appuntamenti, di cose da fare e da scoprire e tanto tanto altro.

Come sottolineano gli organizzatori “na lunga stagione proprio da non perdere“.

Il museo sarà aperto tutti i fine settimana sulla cima del Sacro Monte di Varese, immersi nella quiete e nella bellezza di questo straordinario sito UNESCO.

Tag:

Leggi anche:

  • Ferragosto bagnato: in arrivo temporali

      Un Ferragosto bagnato quello che sta per arrivare, per colpa della seconda perturbazione del mese che mercoledì 15 colpirà ampie aree del centro e del sud Italia, secondo le previsione del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare. L’inizio di settimana sarà
  • Matteo Marcon sul Progetto Stazioni “Intavolare una nuova trattativa con Regione Lombardia”

    Negli ultimi noi Giovani Leghisti siamo stati accusati di tifare contro la nostra città in merito al blocco governativo dei fondi previsti per il bando periferie, che a Varese avrebbero trovato compimento nella realizzazione del progetto stazioni. Naturalmente rispediamo queste illazioni ai
  • Pic – nic di Ferragosto in Funicolare

    A partire dalle ore 9.00 presso la stazione a monte della funicolare sarà possibile acquistare un kit di visita-gioco, che condurrà i partecipanti – grandi e piccini – per le vie del borgo di Santa Maria del Monte per approdare infine alla Casa Museo Lodovico Pogliaghi, dove si concluderà la
  • Mille proroghe e stop al Piano Periferie, Galimberti scrive al sottosegretario Giorgetti

    Il sindaco di Varese, Davide Galimberti, scrive al Sottosegretario varesino Giancarlo Giorgetti. Il testo della lettera: Caro Giancarlo, faccio seguito alle notizie apparse sulla stampa ed alla lettura del testo dell’emendamento contenuto nel “milleproroghe” che, secondo una