Glass Emotion Bridge, disagi per i disabili e nessuna possibilità di salire “Può guardare dal basso”

Denuncia da parte della presidente dell’associazione Articolo Tre per la mancanza di assistenza necessaria ai disabili. La struttura non era “aperta a tutti”

16 aprile 2018
Guarda anche: Varese Città

Domenica un giovane amico avrebbe voluto salire sulla struttura, ma non ha potuto a causa delle sue difficoltà. “Ci hanno detto che avrebbe potuto comunque ammirare da sotto e che non dobbiamo pretendere o rivendicare a causa dei nostri limiti.”

“L’installazione del Glass Emotion Bridge nell’ambito della Varese Design Week che l’amministrazione comunale di Varese ha sovvenzionato con una somma di 10000 euro è senza altro scenica peccato che sia off limits per le persone con disabilità in carrozzina o per chi deve usare le stampelle per muoversi: a loro l’emozione di osservare dall’alto il centro di Varese è impedita negando così la parità di diritti per tutti i cittadini. Una manifestazione che si propone di mettere al centro design, arte e cultura manca così clamorosamente della cultura del rispetto e dell’uguaglianza fra i cittadini. Un ottimo esempio da non seguire!”

Così Emanuela Romeo, Presidente dell’Associazione Articolo Tre di Varese che si occupa di disabilità in merito all’installazione del Glass Emotion Bridge in Piazza del Podestà nel pieno centro cittadino di Varese.

Tag:

Leggi anche:

  • La settimana si apre con la pioggia, ma torna presto il sole

    Il centro geofisico prealpino annuncia l’arrivo di forti temporali e un leggero abbassamento delle temperature estive nei primi giorni di questa settimana, ma già da martedì sera tornerà il sereno. Questa temporanea instabilità atmosferica è dovuta alla presenza di una bassa pressione sulle
  • Minacce alla Lega, Gesuito “Installare subito telecamere”

    “E sono tre, infatti se la memoria non mi inganna, si tratta del terzo atto intimidatorio in poco più di un anno, ai danni della sede storica della Lega di Varese. Nelle due precedenti, segretario Carlo Piatti, abbiamo espresso condanna al gesto, e solidarietà ai nostri amici della Lega, oggi,
  • Articolo Tre Varese, giornata tra sorrisi e merende

    “Ringraziamo sia Zio Ciccio che Max Panachia, oltre a Vanessa Baggioli, per aver messo a disposizione, a titolo gratuito, il loro prezioso tempo per far trascorrere una giornata diversa, improntata sulla gioia e sulla condivisione”.  “Un sentito grazie a tutto il personale ed ai
  • Angei (Lega): “La Varese di Galimberti? No ai Volontari anziani, sì ai richiedenti asilo”

    “Ci piacerebbe vedere lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo, che l’assessore Molinari e il centrosinistra varesino mostrano per le iniziative che hanno per protagonisti i migranti, anche nei confronti dei disoccupati italiani e dei nostri giovani”.  Queste le dure parole di