Giovani Padani: “Il Pd abbassi la cresta sull’università”

Secondo l'MGP l'ateneo è merito dell'amministrazione comunale e non di Marantelli

05 novembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
università dell'insubria

“Con gran stupore ho letto che secondo qualche attivista del PD, l’Università degli studi dell’Insubria e tutti i servizi che hanno reso Varese una città universitaria sarebbero opera del PD. Peccato che i varesini da 25 anni a questa parte non abbiano mai affidato alcuna istituzione alla Sinistra. Ma anzi ad ogni livello, quando hanno potuto votare hanno scelto il centrodestra e in particolare la Lega Lombarda”. Interviene così il coordinatore bosino dei Giovani Padani nonché responsabile locale degli Universitari Padani Davide Quadri, sulle frasi apparse sul quotidiano La Provincia di Varese che rivendicano il ruolo del PD e di Marantelli nella vocazione universitaria della città giardino. “Sono sorpreso e particolarmente infastidito, soprattutto in qualità di universitario proprio qui all’Uninsubria, di come si possa fare una marchetta partitica proprio su un risultato che è stato di tutto il territorio insubre. Va bene fare campagna elettorale, ma utilizzare i molti meriti dell’Università e dell’amministrazione comunale uscente (leghista tra l’altro) in maniera indebita mi sembra troppo, soprattutto da chi con l’amministrazione uscente non ha condiviso nulla” prosegue Quadri “perciò non prendetevi meriti a caso e non cercate di vendere supereroi o salvatori ai varesini, gente concreta ed operosa che sa ancora meravigliarsi della bellezza del suo territorio e per questo sempre pronta a rimboccarsi le maniche e a lavorare per una Varese ancora più bella e perché no, universitaria.”
Sulla questione interviene anche il segretario della Lega Nord Varese Marco Pinti: “Marantelli non cerchi di imbucarsi, novello Paolini, su questioni che neanche ha toccato. Il denaro e l’impegno lo hanno messo i Sindaci e gli amministratori leghisti.”

“Con gran stupore ho letto che secondo qualche attivista del PD, l’Università degli studi dell’Insubria e tutti i servizi che hanno reso Varese una città universitaria sarebbero opera del PD. Peccato che i varesini da 25 anni a questa parte non abbiano mai affidato alcuna istituzione alla Sinistra. Ma anzi ad ogni livello, quando hanno potuto votare hanno scelto il centrodestra e in particolare la Lega Lombarda”. Interviene così il coordinatore bosino dei Giovani Padani nonché responsabile locale degli Universitari Padani Davide Quadri, sulle frasi apparse sul quotidiano La Provincia di Varese che rivendicano il ruolo del PD e di Marantelli nella vocazione universitaria della città giardino. “Sono sorpreso e particolarmente infastidito, soprattutto in qualità di universitario proprio qui all’Uninsubria, di come si possa fare una marchetta partitica proprio su un risultato che è stato di tutto il territorio insubre. Va bene fare campagna elettorale, ma utilizzare i molti meriti dell’Università e dell’amministrazione comunale uscente (leghista tra l’altro) in maniera indebita mi sembra troppo, soprattutto da chi con l’amministrazione uscente non ha condiviso nulla” prosegue Quadri “perciò non prendetevi meriti a caso e non cercate di vendere supereroi o salvatori ai varesini, gente concreta ed operosa che sa ancora meravigliarsi della bellezza del suo territorio e per questo sempre pronta a rimboccarsi le maniche e a lavorare per una Varese ancora più bella e perché no, universitaria.”
Sulla questione interviene anche il segretario della Lega Nord Varese Marco Pinti: “Marantelli non cerchi di imbucarsi, novello Paolini, su questioni che neanche ha toccato. Il denaro e l’impegno lo hanno messo i Sindaci e gli amministratori leghisti.”

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti