Funicolare gratis di sera: la sperimentazione piace ai varesini

Notevole successo di pubblico nelle prime tre serate

20 luglio 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
Foto dal sito www.varesefunicolari.org

Circa trecento varesini hanno già utilizzato il servizio di funicolare e bus navetta per raggiungere il borgo e assistere al Festival “Tra Sacro e sacro Monte”. Un centinaio di persone per ogni evento dei tre che sono già andati in scena sulla cima della nostra montagna sacra. E domani sera, giovedì 21 luglio (clicca qui per i dettagli), un nuovo appuntamento con il Festival e quindi con la possibilità di lasciare a casa l’auto e raggiungere il Sacro Monte utilizzando la navetta che parte da via Manin (di fronte al Palazzetto di Varese) e poi a bordo della storica funicolare. Un successo fino ad ora la sperimentazione voluta dal sindaco Galimberti che intende promuovere una mobilità più sostenibile e dare una possibilità in più di scoprire la funicolare varesina anche la sera. Il servizio di trasporto in occasione del Festival è anche gratuito.

“Sono felice che i varesini stiano apprezzando il servizio serale della funicolare per raggiungere il Sacro Monte – dichiara Davide Galimberti, sindaco di Varese -. Questa sperimentazione è stata pensata proprio per favorire l’accesso al borgo dando la possibilità di lasciare a casa la propria automobile ma anche per iniziare quel processo di valorizzazione di uno dei luoghi simbolo di Varese. Ma l’iniziativa serve anche a promuovere la funicolare che, come concepita oggi, non è appetibile per i cittadini. Ben venga quindi la sinergia tra un evento culturale importante come Tra Sacro e Sacro Monte e l’amministrazione comunale. ”.

“Credo che l’apertura della funicolare alla sera e i bus navetta siamo un’occasione preziosa per lanciare e sostenere quello che mi piace chiamare il progetto tra sacro e sacro monte dove cultura e accessibilità ad un patrimonio straordinario devono essere un motore vero per la città ovviamente tenendo alta la qualità. Domani al Sacro Monte arriva Laura Marinoni con uno spettacolo costruito ad hoc per noi è poi Rosalina Neri e in chiusura Fausto Russo Alesi. Mi sembra che il pubblico sia felice di questa bella possibilità che credo non potrà che continuare e crescere insieme a tra Sacro e Sacro Monte”. Così Andrea Chiodi, ideatore e direttore artistico del Festival.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare