Fondazione Piatti: due eventi per il progetto “La Nuova Brunella”

Un bike tour per sostenere il Centro per la Disabilità e la Famiglia che verrà inaugurato il 25 settembre

15 settembre 2015
Guarda anche: Varese
conferenza

conferenza

A distanza di poco più di un anno dalla posa della prima pietra de “La Nuova Brunella – Centro Multiservizi per le Disabilità e la Famiglia”, Fondazione Renato Piatti onlus annuncia l’inaugurazione ufficiale dell’innovativo centro socio sanitario integrato, in programma venerdì 25 settembre alle ore 10.30 in via Francesco Crispi n. 4 a Varese. La Nuova Brunella si propone come punto di riferimento per le persone e le famiglie in condizioni di fragilità, rinnovando lo spirito solidale di un luogo che con la sua storia ha un posto di riguardo nel cuore di tutti i varesini. Il Centro riunirà in un solo luogo la clinica, la riabilitazione precoce, la residenzialità, la formazione, la ricerca, la sperimentazione scientifico-sociale nonché l’accoglienza, l’ascolto e l’accompagnamento dei nuclei familiari.

Il progetto del Centro per le Disabilità e la Famiglia è stato ideato e realizzato da Fondazione Renato Piatti onlus in collaborazione con Anffas onlus di Varese e Fondazione Istituto La Casa di Varese onlus, sulla base di una condivisione di partenza con Asl Varese, Regione Lombardia, Provincia di Varese e Comune di Varese. Da ricordare il decisivo contributo di Fondazione Cariplo, che ha selezionato il progetto nell’ambito del bando emblematico di fine 2013, destinando la somma di 1 milione e 200 mila euro, nonché il sostegno di numerosi privati – cittadini, imprese e altre fondazioni – che hanno donato un “mattone virtuale” per il lavori di riqualificazione.

La Nuova Brunella – Centro per le Disabilità e la Famiglia si sviluppa sui cinque piani dell’ex convento dei Frati Francescani per accogliere i seguenti servizi:
• unità di offerta sanitaria riabilitativa per minori con autismo e disturbi pervasivi dello sviluppo (DPS);
• unità di offerta residenziale per adulti con disabilità (Comunità Alloggio);
• sedi sociali di Fondazione Piatti, Anffas Varese e Associazione Sportiva ASA Varese;
• Centro per la famiglia in collaborazione con Asl Varese e Consultorio Fondazione Istituto La Casa, nonché centro studi e formazione sulla disabilità;
• attuale consultorio familiare accreditato della Fondazione Istituto la Casa.

Dal 29 ottobre 2013, giorno in cui è stato presentato ufficialmente il progetto de La Nuova Brunella, ad oggi che il progetto è già diventato realtà, Fondazione Piatti e i suoi partner hanno lavorato alacremente per realizzare questo sogno rivolto le famiglie con fragilità.
C’è ancora molta strada da percorrere per portare a pieno regime il nuovo centro ed è per questo che la Fondazione ha ideato un evento sportivo per sensibilizzare la comunità locale, e non solo, sulla nascita de La Nuova Brunella: il FONDAZIONE PIATTI BIKE TOUR.

Il FONDAZIONE PIATTI BIKE TOUR è un evento non competitivo dedicato agli amanti del ciclismo, in programma mercoledì 30 settembre 2015. Grazie alla preziosa collaborazione con la Società Ciclistica Alfredo Binda, gli amici della Fondazione avranno l’occasione di percorrere i 13 km del percorso cittadino della gara Tre Valli Varesine.
Il ritrovo dei partecipanti, rigorosamente in bicicletta da corsa e caschetto, è fissato alle ore 11.00 presso La Nuova Brunella in via Francesco Crispi n. 4 dove si potrà ritirare la maglietta da ciclista ufficiale del Fondazione Piatti Bike Team.
Il via alla pedalata sarà dato alle ore 13.00 e l’arrivo avverrà sotto il traguardo della Tre Valli Varesine. Infine, in piazza Monte Grappa, all’interno del Bike Village, sarà presente per tutta la giornata un gazebo informativo della Fondazione Renato Piatti onlus.
Un gruppo di componenti del Fondazione Piatti Bike Team sarà a Busto Arsizio, in piazza Mercato, alla presentazione ufficiale delle squadre che prenderanno il via per la Tre Valli Varesine.

I partecipanti potranno iscriversi unicamente on line tramite il sito della Fondazione Piatti www.fondazionepiatti.it. L’iscrizione è gratuita. È possibile dare un contributo concreto al progetto “La Nuova Brunella – Centro per le Disabilità e la Famiglia” diventando “ciclista fundraiser”, ovvero promuovendo in proprio una raccolta fondi con amici e conoscenti a favore del progetto.

A margine della conferenza stampa Fondazione Renato Piatti Onlus desidera anche ricordare la pubblicazione del proprio Bilancio sociale 2014, importante documento giunto alla sua sesta edizione, in cui la Fondazione rendiconta a tutti i propri portatori di interesse il lavoro svolto durante l’anno. Il bilancio sociale del 2014 contiene, per il primo anno, un approfondimento dedicato al tema dell’autismo, “Storie di persone tra sguardi, servizi e progetti” in cui la Fondazione spiega il proprio approccio a questa delicata patologia analizzandone le caratteristiche e le modalità di intervento ma anche spiegando, con grande semplicità, la propria visione: prima le persone poi l’autismo. Nel focus si affronta, inoltre, l’impegno concreto nei confronti delle persone con autismo e dei loro familiari, l’approccio culturale, la costante formazione e il sostegno alla ricerca che Fondazione Renato Piatti onlus svolge ogni giorno.

Tag:

Leggi anche:

  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti
  • Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

    rally-simone-miele Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione. A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già