Fermato il presunto attentatore islamico. Era un “sorvegliato speciale” dalla Polizia

L'uomo, secondo presidente Hollande, sarebbe stato fermato prima che portasse a termine il suo progetto. Arrestato anche il complice, di cui non si conoscono le generalità

26 giugno 2015
Guarda anche: AperturaEuropaMondo
2015-06-26 14.07.17

Avrebbe voluto far saltare in aria tutto l’impianto industriale di gas. Ma è stato fermato prima di riuscire a portare a termine il suo agghiacciante progetto. 

Queste le dichiarazioni del presidente francese Francois Hollade. “Non abbiamo dubbi che volessero far saltare l’intero complesso industriale” ha detto ai giornalisti. Mentre il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve ha conferma che l’uomo fermato era già una conoscenza delle Forze dell’Ordine.

La persona arrestata si chiama Yassine Sali, ha 35 anni, sposato con 3 figli. Vive con la famiglia nella banlieu di Lione ed era stato tenuto sotto osservazione in passato per presunti contatti con ambienti estremisti. L’aggressore è stato fermato prima di aver portato a termine il suo piano ha continuato il ministro.

Poco dopo le 14 è stato arrestato anche il presunto complice, di cui non si conoscono le generalità.

Tag:

Leggi anche:

  • Il Consiglio Regionale approva legge per assistenza e aiuto alle vittime del terrorismo

    Via libera da parte del Consiglio regionale alla legge (relatrice Anna Lisa Baroni di Forza Italia) per rafforzare le misure di assistenza e di aiuto a favore delle vittime di atti terroristici e dei loro familiari. Le norme, che hanno l’obiettivo di fornire un supporto economico,
  • Più cultura, meno paura

    A partire dai recenti fatti di Barcellona, che hanno riportato all’ordine del giorno il tema della paura legata alle azioni terroristiche rivendicate dall’Isis, il Comune di Rescaldina – in collaborazione con l’Associazione Culturale Vidya – ha deciso di organizzare un incontro
  • Milano, furto furgoni DHL: misure antiterrorismo attivate

    La notizia del maxi furto avvenuto nei giorni scorsi a Milano è stata diffusa oggi assieme all’avviso, rilasciato da parte del questore di Milano, Marcello Cardona, in cui si parla di importanti misure antiterroristiche attivate. Tre furgoni modello Ducato sono stati sottratti alla nota ditta di
  • Il feretro di Bruno Gulotta rientra in Italia, giovedì i funerali

    Il corpo di Bruno Gulotta, 35enne residente a Legnano e purtroppo vittima dell’attacco terroristico di Barcellona, rientrerà oggi in Italia, passando prima da Verona, dove arriverà insieme all’altro defunto di Bassano del Grappa Luca Russo, per poi essere trasportato nella città