Ermal Meta e Fabrizio Moro vincono a Sanremo

La coppia arriva al primo posto, a seguire Lo Stato Sociale e Annalisa. Ora si vola all’Eurovision Song Contest

11 febbraio 2018
Guarda anche: AperturaCinema e Tv

Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno vinto la 68esima edizione del Festival di Sanremo. Il duo ha vinto con la canzone Non mi avete fatto niente. Al secondo posto è arrivata la band Stato Sociale, al terzo Annalisa. Meta e Moro hanno scritto il testo di Non mi avete fatto niente dopo l’attentato di Manchester al concerto della popstar americana Ariana Grande.  Il brano nasce dalla rielaborazione di Silenzio, pezzo di Andrea Febo (coautore di Non mi avete fatto niente) che era stato iscritto a Sanremo Giovani nel 2016.

Nonostante la polemica e il rischio eliminazione dei giorni scorsi, alla fine hanno vinto proprio loro. Favoriti dai bookmaker alla vigilia del Festival, in bilico per due giorni con il rischio di una squalifica per l’uso nel pezzo di parte di una canzone di un paio di anni fa, poi riabilitati per correre verso il trionfo finale. 

________________

Ermal Meta (è il suo vero nome) è nato in Albania e vive in Italia da quando aveva 13 anni: si trasferì a Bari, in Puglia, insieme alla famiglia. Iniziò a fare musica facendo il chitarrista nel gruppo Ameba 4, che partecipò al Festival di Sanremo del 2006 nella sezione dedicata ai giovani: la canzone si intitolava “Rido… forse mi sbaglio”. Sempre insieme agli Ameba 4, incise un album per l’importante Sugar Music, la casa discografica di Caterina Caselli. Poco dopo l’uscita di quell’album il gruppo si sciolse e nel 2007 Meta fondò il gruppo La Fame di Camilla, che si sciolse nel 2012. Oltre che cantante è anche un apprezzato compositore: ha scritto canzoni per Patty Pravo, Marco Mengoni, Emma, Giusy Ferreri e Francesca Michielin, tra gli altri.

Fabrizio Moro ha 42 anni, è nato a Roma nel quartiere San Basilio, e i genitori sono di origini calabresi. Il suo nome vero nome è Fabrizio Morbici. Iniziò a fare musica negli anni Novanta e ha partecipato al Festival di Sanremo sei volte: la prima volta nel 2000, con la canzone “Un giorno senza fine” e nel 2007 con la canzone “Pensa”, che parlava delle vittime di mafia. Con “Pensa”, Moro vinse la sezione riservata ai “Giovani”, oltre al premio della critica intitolato a Mia Martini.

Tag:

Leggi anche:

  • Favino Mannoia Baglioni “Siete tre stronzi” la voce fuori onda

    Pierfrancesco Favino, dai più considerato la vera rivelazione di questa edizione della kermesse canora, oltre che sex symbol celebrato dall’ironico hashtag #FavinoNudo, ha infiammato i social con un monologo dedicato ai migranti. Si tratta di un brano tratto da La notte poco prima della
  • Il Sanremo dei record presenta la serata dei duetti

      Il Festival  di Sanremo di quest’anno prosegue senza sosta, accumulando successi ogni sera: lo share fin dal primo appuntamento resta sopra al 50% raggiungendo quasi ogni sera una media di 11 milioni di telespettatori. Complice anche una lista lunga ed importante di ospiti, il
  • Sanremo 2018, la scaletta dei big in gara alla prima puntata

    Svelata durante la conferenza stampa di oggi la scaletta delle esibizioni di questa sera. Tutti i 20 big, annunciati il 15 dicembre durante lo speciale Sarà Sanremo, saranno sul palco del Teatro Ariston per la prima grande sfida. Ad alternarsi nelle loro esibizioni ci saranno tanti ospiti:
  • Sanremo, il festival di Baglioni Hunziker e Favino

    In programma dal 6 all’11 febbraio 2018, il prossimo Festival di Sanremo sarà il festival delle novità. Non solo per il cambio di conduttore, dopo l’era fortunata di Carlo Conti è atteso per il prossimo anno Claudio Baglioni che vestirà sia i panni di direttore artistico che di