Elezioni provinciali: un pareggio che premia il centrosinistra

Otto seggi a testa per le due coalizioni, quanto basta a confermare la maggioranza di Vincenzi

16 ottobre 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Vincenzirisultato

Nella giornata di sabato 15 ottobre, si sono tenute le elezioni provinciali che, in virtù della riforma Delrio, sono ormai da qualche anno consultazioni di secondo livello, ovvero riservate unicamente a sindaci e consiglieri comunali.

Gli amministratori erano chiamati alle urne unicamente per eleggere i sedici consiglieri provinciali: il mandato del presidente Gunnar Vincenzi, iniziato due anni fa, sarebbe comunque proseguito per un altro biennio. Ma il lavoro del sindaco di Cantello sarà senz’altro reso più agevole dal risultato di queste elezioni, che hanno visto un sostanziale pareggio (otto seggi per parte) tra le coalizioni di centrodestra e del suo centrosinistra: così in Consiglio sarà decisivo il voto dello stesso presidente, che farà pendere l’ago della bilancio in favore del centrosinistra.

Il particolare sistema elettorale, caratterizzato da un “peso” diverso del voto di ciascun elettore sulla base del proprio Comune per dare maggiore importanza ai municipi più popolati, ha consegnato sei seggi alla lista Civici e Democratici (Paolo Bertocchi – assessore a Cunardo, Valerio Mariani – presidente Consiglio Comunale di Busto Arsizio, Giuseppe Licata – sindaco di Lozza, Luca Paris – consigliere a Varese, Carmelo Lauricella – consigliere a Gallarate, Cristina Riva – consigliere a Ispra) e due alla lista Esperienza Civica con essa coalizzata (Marco Magrini – sindaco di Cassano Valcuvia e Davide Tamborini – sindaco di Mornago).

La minoranza sarà dunque formata dagli esponenti della Lega Nord (Giuseppe Longhin – consigliere a Cavaria, Maurilio Canton – assessore a Brebbia, Carlo Pescatori – consigliere a Saronno e Marinella Colombo – consigliere a Castellanza), di Liberi per la Provincia – Forza Italia (Aldo Simeoni – consigliere a Gallarate, Giuseppe Taldone – consigliere a Luino e Marco Riganti – consigliere a Solbiate Arno) e di Insieme per una Provincia Civica, col sindaco di Jerago con Orago Giorgio Ginelli, già vicepresidente di Vincenzi, il cui cambio di schieramento non è dunque bastato a sovvertire la maggioranza di centrosinistra che continuerà a guidare Villa Recalcati.

Tag:

Leggi anche:

  • Lunedì 28 agosto il raduno della Pallanuoto BPM Sport Management

    È in programma per lunedì 28 agosto il raduno ufficiale della Pallanuoto BPM Sport Management che, alle ore 10.30, si ritroverà alle Piscine Manara di Busto Arsizio per il primo allenamento stagionale (aperto ai media e al pubblico) agli ordini di mister Marco Baldineti. In questa prima fase di
  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,