Elezioni arcobaleno, la piattaforma che misura il “fattore arcobaleno” dei candidati alle amministrative

La piattaforma politica tocca temi strettamente locali, come l’adesione alla rete RE.A.DY., la rete delle pubbliche amministrazioni antidiscriminazione per orientamento sessuale e identità di genere

14 Aprile 2019
Guarda anche: PoliticaVarese Città

Qual è l’impegno che le candidate e le candidati vogliono mettere sul tema LGBTI+ nei territori delle province di Varese e Como? È quanto chiede Arcigay Varese nella piattaforma “Elezioni arcobaleno”, online all’indirizzo arcigayvarese.it/elezioni2019.
Tutti i candidati sindaco e i candidati nelle varie liste potranno infatti sottoscrivere la piattaforma politica di Arcigay Varese i cui contenuti riguardano 95 comuni in provincia di Como e 82 comuni in provincia di Varese.

La piattaforma politica tocca temi strettamente locali, come l’adesione alla rete RE.A.DY., la rete delle pubbliche amministrazioni antidiscriminazione per orientamento sessuale e identità di genere, come anche la celebrazione delle unioni civili e il supporto alla comunità LGBTI+ locale.

L’associazione pubblicherà quindi la lista dei candidati “arcobaleno” che hanno sostenuto la piattaforma politica, ma indicherà anche le liste e i candidati “sconsigliati” che attuano politiche che potrebbero potenzialmente essere in contrasto con i bisogni delle persone LGBTI+ o che, semplicemente, non hanno accolto l’appello.

«Le persone LGBTI+, esattamente come tutti, costruiscono la propria vita e la propria famiglia nei comuni della provincia» – dichiara Giovanni Boschini, presidente Arcigay Varese – «Ogni persona deve quindi sapere in tutta trasparenza se il candidato che andrà a votare si impegna a aderire a valori che consentano a gay, lesbiche, trans e alle nostre famiglie di vivere in una cittadina in cui si sentano pienamente accolti e in cui sanno di non dover temere pregiudizi quando chiedono, ad esempio, di formalizzare un’unione civile o di trascrivere l’atto di nascita del proprio figlio”.

I risultati saranno diffusi alle socie e ai soci di Arcigay Varese e la piattaforma è accessibile pubblicamente. In una prima fase saranno disponibili i comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, in seguito tutti gli altri.

Elezioni europee: la piattaforma di Arcigay Varese è dedicata esclusivamente alle amministrative, mentre per le europee l’associazione si appoggia alla piattaforma “Come Out” di ILGA Europe, disponibile sul sito comeout.eu

Tag:

Leggi anche:

  • Varese “Città che Legge”

    Varese si aggiudica il titolo di “Città che Legge”. Il capoluogo varesino è tra i 29 comuni italiani, e nei 5 compresi tra i 50 e i 100mila abitanti, vincitori del bando promosso da Anci e dal Centro per il libro e la lettura, l’Istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività
  • Il “Signor Panettone” conquista Ville Ponti

    I 12 pasticceri de “Il signor Panettone” metteranno in mostra, sabato 7 e domenica 8 dicemrbe i panettoni più classici e originali (ci sono pure quelli salati!) e tra loro esporrà i suoi dolci per la prima volta anche un pizzaiolo: Valerio Torre. «Un’occasione unica per conoscere e
  • Ilarità – Celebrating Life

    “Ilarità è il nome che abbiamo scelto, il simbolo della tua forza e della tua gioia di vivere. La stessa gioia che facevi provare anche a noi attraverso i tuoi occhi ed il tuo sorriso. Ilarità è l’inizio di un percorso che ci vedrà impegnati a costruire un “movimento” a tuo nome
  • Torna la Colletta Alimentare

    L’appuntamento con la Colletta Alimentare, l’evento di solidarietà più partecipato in Italiain programma per il prossimo 30 novembre, coinvolge da 23 anni centinaia di migliaia di persone che, attraverso un gesto di grande semplicità ma di sicura ed estrema efficacia, si mettono a