È morto Prince. Protagonista di un’era

Il re del pop se ne è andato a 57 anni

22 aprile 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloMondo
prince-e1350286164449

Prince Rogers Nelson, meglio noto come Prince, è morto all’età di 57 anni. Il corpo senza vita è stato ritrovato nella sua abitazione in Minnesota.

Sono ancora da chiarire le cause della morte. Il re del pop era stato ricoverato d’urgenza lo scorso 15 aprile quando il suo jet privato era stato costretto ad un atterraggio d’emergenza in Illinois.
Il giorno successivo, tuttavia, Prince era apparso a un concerto rassicurando i fan sul proprio stato di salute.
Il suo agente aveva assicurato che si trattava soltanto di una brutta influenza ma l’artista aveva comunque dovuto cancellare i due concerti precedenti.
Il suo agente aveva parlato di “una brutta influenza” ma il cantante era stato costretto ad annullare alcuni concerti.

Tag:

Leggi anche:

  • Draghi Valle Olona: a settembre una nuova avventura per il Minibasket

    Partirà a Settembre una nuova avventura per il Minibasket grazie alla collaborazione tra Polisportiva Sportpiu, Scuola Basket Castellanza e A.S.D. Draghi Gorlazy di Gorla Maggiore: la Scuola Minibasket Draghi Valle Olona, il primo centro sovraterritoriale della zona! Il Progetto concretizza
  • Riqualificazione del campo da rugby di Giubiano, accordo firmato

    Questa mattina a Roma è stata firmata la convenzione tra il Coni e i 32 Enti locali che hanno presentato, e sono stati selezionati, nell’ambito del bando “Fondo Sport e Periferie”, dedicato alla riqualificazione degli impianti sportivi italiani. Tra i comuni presenti a Roma c’era anche
  • Un percorso mondiale per la 2° edizione della Gran Fondo Tre Valli Varesine

    La 2° edizione della Gran Fondo Tre Valli Varesine, in programma a Varese sabato 30 settembre (crono) e domenica 1° ottobre (gran e medio fondo) sarà una gara da non perdere. Entrata da quest’anno nel circuito UCI GRAN FONDO WORLD SERIES la Gran Fondo Tre Valli Varesine 2017 sarà una prova
  • Sanità: illustrato il modello di inclusione dell’Associazione Special Olympics

    Promuovere sempre di più lo sport come mezzo di inclusione sociale per i disabili intellettivi anche gravi e valutare anche la possibilità di individuare un riferimento regionale per la formazione di allenatori e istruttori dello sport unificato (l’attività motoria e sportiva fatta