E’ in arrivo la 1° Festa della Musica a Varese

La Sax Academy organizza per mercoledì 21 giugno un nuovo evento: la festa della musica

14 giugno 2017
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloEventiVarese Città

 

Siamo lieti di comunicarvi che mercoledì 21 giugno 2017 si terrà la Prima Edizione della Festa della Musica a Varese con l’evento musicale “Festa d’Estate Saxofonistica” sotto la guida del M° Giuseppina Levato.

L’evento – organizzato dalla Sax Academy in collaborazione con il Comune di Varese, il Civico Liceo Musicale “R. Malipiero”, l’Ensemble de Saxophones di Varese e con il patrocinio della Fondazione Comunitaria del Varesotto e di numerosi altri comuni della Lombardia che partecipano con le loro associazioni musicali – avrà luogo alle ore 18.00 presso la tensostruttura dei Giardini Estensi.

La Festa della Musica, manifestazione di respiro internazionale, nasce il 21 giugno del 1982, in Francia, quando musicisti dilettanti e professionisti invasero con la loro arte strade, cortili, piazze, giardini, stazioni e musei.

Dal 1985, Anno Europeo della Musica, la Festa della Musica si svolge in Europa e nel mondo e sono moltissimi i concerti dal vivo che si tengono il giorno del Solstizio d’Estate di ogni anno in tantissime città, principalmente all’aria aperta e con la partecipazione di musicisti di ogni livello e genere.

Centinaia sono anche le città italiane che aderiscono a questo evento con concerti gratuiti, dando valore al gesto musicale, alla spontaneità e alla disponibilità di chi partecipa, offrendo la loro musica.

Da quest’anno anche Varese prenderà parte a questo importante appuntamento, grazie all’Associazione Sax Academy, che – avendo come intento statutario proprio quello di promuovere la musica, suonando insieme e facendo conoscere le molteplici possibilità espressive del saxofono – ha voluto organizzare a Varese tale evento, creando un’orchestra ad hoc, l’Orchestra Sax Academy, in quanto magnifica occasione per suonare insieme e far conoscere persone che esprimono la passione per la musica con il loro saxofono!

A tale evento parteciperanno, a titolo puramente amatoriale, più di sessanta saxofonisti provenienti dalle molte realtà musicali Lombarde, di età diverse e di distinti livelli di studio dello strumento.

Il programma della manifestazione prevede un concerto in un unico tempo con due distinti momenti musicali.

La prima parte avrà come protagonisti i più giovani: allievi di età compresa tra i 6 e i 16 anni e si concluderà con l’esecuzione tutti insieme, grandi e piccoli, di alcuni brani.

La seconda parte vedrà l’esibizione di tutti i saxofonisti partecipanti alla prima edizione varesina della Festa della Musica e d’Estate Saxofonistica.

Tag:

Leggi anche:

  • Gambini (Lega) contro la giunta Galimberti per il rifiuto dei gazebi a Varese

    “Per noi della Lega è fondamentale il contatto con i Cittadini. Per questo, da quando ho assunto la guida, come Commissario, della sezione di Varese, mi sto impegnando, grazie allo strenuo lavoro di tutti i Militanti, a rendere il partito presente in piazza ogni fine
  • Sacro Monte, Cosentino “Il nostro patrimonio Unesco abbandonato da Galimberti”

    Aree abbandonate dopo gli incidenti, vegetazione non curata, interventi necessari da oltre due mesi che non sono stati effettuati, strade parzialmente transennate e parcheggi tolti ai residenti: queste le problematiche evidenziate dal consigliere regionale Giacomo Cosentino, Lista Fontana
  • Audizioni aperte per il presidente ACSM

    Si svolgeranno domani, mercoledì 20 giugno dalle ore 9.00 in sala Matrimoni, le audizioni pubbliche dei candidati che hanno partecipato al bando per la presentazione di candidature per la designazione alla carica di presidente presso ACSM – AGAM Ambiente SRL. In base al patto di costituzione
  • Riqualificazione dei marciapiedi del quartiere Belfiore di Varese

    Giovedì 21 giugno inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria dei marciapiedi del Quartiere Belfiore a Varese. Un intervento che i residenti attendevano da tanti anni viste le condizioni dei marciapiedi dimenticati per decenni. Si entra nel vivo dunque delle opere che verranno realizzate