Droga in piazza Repubblica. Arrestato un nordafricano

Fermato un marocchino con 23 grammi di hashish e 415 euro in contanti

04 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
foto 1

Prosegue incessante l’attività di controllo della Questura di Varese volta alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, non solo nel comune capoluogo ma in tutta la provincia.

Nella giornata di ieri un equipaggio della Volante durante il servizio di controllo del territorio, in piazza Repubblica, nei pressi del centro commerciale “Le Corti” ha tratto in arresto un cittadino nordafricano (già denunciato nella giornata precedente per lesioni personali) per detenzione ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Il cittadino marocchino, 37 enne, con vari precedenti specifici in compagnia di un altro individuo, ha subito insospettito gli agenti, i quali lo hanno seguito e bloccato.

Durante le fasi identificative l’uomo, ha da subito manifestato un atteggiamento nervoso ed agitato.

Dalla perquisizione personale infatti, è stato rinvenuto un involucro contenente 23 grammi di sostanza stupefacente hashish, denaro contante  pari a 415 euro, un coltellino dalla lama intrisa della medesima sostanza, due telefoni cellulari (poi sottoposti a sequestro).

Nel corso dei medesimi controlli, effettuati in città, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio un ragazzo, italiano, minorenne, trovato in possesso di una piccola quantità di stupefacente tipo marijuana.

Il controllo è stato successivamente esteso presso l’abitazione del giovane, in presenza del padre, dal quale sono stati rinvenuti  nel comodino della sua camera da letto diversi oggetti riconducibili ad un’attività di spaccio (bilancino, attrezzatura per tritare la marijuana, cellophane utile per il confezionamento delle dosi, taglierino).

L’attività repressiva ha interessato anche alcuni istituti scolastici della città, spesso teatri di consumo di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, con l’ausilio di un’unità cinofila della Guardia di Finanza, hanno effettuato dei controlli in un istituto scolastico cittadino segnalando alla competente Autorità un diciannovenne, quale assuntore di stupefacente.

 

L’impegno della Polizia di Stato, nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha interessato anche la Provincia ed in particolar modo la città di Gallarate, dove gli uomini del Commissariato hanno tratto in arresto due cittadini marocchini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

foto 4

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare