Droga in piazza Repubblica. Arrestato un nordafricano

Fermato un marocchino con 23 grammi di hashish e 415 euro in contanti

04 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
foto 1

Prosegue incessante l’attività di controllo della Questura di Varese volta alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, non solo nel comune capoluogo ma in tutta la provincia.

Nella giornata di ieri un equipaggio della Volante durante il servizio di controllo del territorio, in piazza Repubblica, nei pressi del centro commerciale “Le Corti” ha tratto in arresto un cittadino nordafricano (già denunciato nella giornata precedente per lesioni personali) per detenzione ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Il cittadino marocchino, 37 enne, con vari precedenti specifici in compagnia di un altro individuo, ha subito insospettito gli agenti, i quali lo hanno seguito e bloccato.

Durante le fasi identificative l’uomo, ha da subito manifestato un atteggiamento nervoso ed agitato.

Dalla perquisizione personale infatti, è stato rinvenuto un involucro contenente 23 grammi di sostanza stupefacente hashish, denaro contante  pari a 415 euro, un coltellino dalla lama intrisa della medesima sostanza, due telefoni cellulari (poi sottoposti a sequestro).

Nel corso dei medesimi controlli, effettuati in città, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio un ragazzo, italiano, minorenne, trovato in possesso di una piccola quantità di stupefacente tipo marijuana.

Il controllo è stato successivamente esteso presso l’abitazione del giovane, in presenza del padre, dal quale sono stati rinvenuti  nel comodino della sua camera da letto diversi oggetti riconducibili ad un’attività di spaccio (bilancino, attrezzatura per tritare la marijuana, cellophane utile per il confezionamento delle dosi, taglierino).

L’attività repressiva ha interessato anche alcuni istituti scolastici della città, spesso teatri di consumo di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, con l’ausilio di un’unità cinofila della Guardia di Finanza, hanno effettuato dei controlli in un istituto scolastico cittadino segnalando alla competente Autorità un diciannovenne, quale assuntore di stupefacente.

 

L’impegno della Polizia di Stato, nella lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha interessato anche la Provincia ed in particolar modo la città di Gallarate, dove gli uomini del Commissariato hanno tratto in arresto due cittadini marocchini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

foto 4

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti