Domenica le carte della Grande Guerra a Varese

All'Archivio di Stato una conferenza sui documenti del primo conflitto mondiale

08 ottobre 2015
Guarda anche: Varese
guerra

Nell’ambito della mostra “ La Grande Guerra delle donne: lavoro, cultura e assistenza” inaugurata il 26 maggio 2015, la cui chiusura è prevista per il mese di novembre c.a., l’Archivio di Stato di Varese, domenica 11 ottobre p.v., in occasione dell’apertura straordinaria di archivi e biblioteche intitolata “Domenica di carta”, seguendo un filo conduttore di approfondimenti tematici all’ interno dell’evento bellico, ha organizzato la conferenza “1915 -1918 Le carte della Guerra”.
In questa giornata si valorizzerà quel patrimonio di carte, di documenti che testimoniano le dinamiche sociali che coinvolsero il territorio di Varese in questo periodo eccezionale.
Dall’ esaltazione dell’ entrata in guerra dell’ Italia alle manifestazioni di dissenso contro la dichiarazione di belligeranza da parte di uomini già vittime delle miserie quotidiane fino al ripiegamento doloroso di una umanità di fronte ai disastri della guerra ed ai lutti patri che tanta retorica ha tentato di sublimare con l’eroismo e con una nuova liturgia epica.
Un percorso memorialistico tra i fondi conservati in Archivio si parla di documentazione che appartiene direttamente alla compagine militare, i ruoli matricolari, i fascicoli personali di soldati che caddero combattendo e di molti altri che riuscirono a salvarsi e tornare ad abbracciare i loro cari e di altrettanta mole documentale prodotta da altri Istituti che per competenza erano estranei agli avvenimenti bellici.

La narrazione storica di:

Dott. Claudio Critelli – Direttore Archivio di Stato di Varese
Introduzione

Prof. Robertino Ghiringhelli – Direttore del Dipartimento di Storia moderna e contemporanea
Ordinario di Storia delle Dottrine Politiche nella Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Fonti ufficiali e non per una storia-cronaca della Grande Guerra

Prof. Diego Dalla Gasperina
I processi per disfattismo a Varese 1915-1918

Ass. di volontariato culturale “La Casa di Nando”
Dott. Fabio Giudice – Funzionario amministrativo c/o Ufficio Territoriale del Governo di Varese
Il progetto e le prospettive della mostra “Cent’anni dopo …in trincea per la pace”

Carlo Beati – Curatore della mostra presso Circolo del Risorgimento di Gazzada
Il riconoscimento individuale nella Grande Guerra

Testimonierà della ricchezza documentale negli archivi.
Domenica 11 ottobre 2015 alle ore 10.00, presso la sala convegni dell’Archivio di Stato di Varese in Via Col di Lana, 5.

L’associazione di volontariato culturale “La casa di Nando” di Gazzada (Va), inaugura in questa occasione la collaborazione culturale con l’Archivio di Stato di Varese.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare