Diego Fusaro a Varese con gli studenti dell’Insubria

Al centro di questo primo incontro, saranno affrontati due temi particolarmente attuali: Identità e Globalizzazione

16 aprile 2018
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloVarese Città

“L’ordine dominante non reprime, oggi, il dissenso. Ma opera affinché esso non si costituisca. Fa in modo che il pluralismo del villaggio globale si risolva in un monologo di massa. Perciò dissentire significa opporsi al consenso imperante, per ridare vita alla possibilità di pensare ed essere altrimenti”.

Queste le parole con le quali il Professor Diego Fusaro introduce il suo ultimo libro, “Pensare altrimenti”.

Pensatore scomodo, filosofo che in questa nostra epoca di decadenza, in cui il buonismo e il politicamente corretto sono diventati una “gabbia” che, nel migliore dei casi, ci obbliga a pensare secondo schemi preordinati, se non addirittura a non pensare. Il professor Diego Fusaro, docente di Filosofia presso lo IASSP di Milano e saggista, sarà ospite mercoledì 18 aprile, alle ore 18.00, all’Università degli Studi dell’Insubria, nella sede del Dipartimento di Economia in via Monte Generoso, per l’incontro “L’identità dell’Occidente nell’epoca della globalizzazione”.

“In questo primo incontro affronteremo due temi particolarmente attuali: Identità e Globalizzazione. Che rapporto lega queste due realtà? Possono coesistere, oppure una deve prevalere sull’altra?” spiega il gruppo Studenti Insubri, realtà studentesca dell’Ateneo, che ha organizzato l’incontro.

Tag:

Leggi anche:

  • La settimana si apre con la pioggia, ma torna presto il sole

    Il centro geofisico prealpino annuncia l’arrivo di forti temporali e un leggero abbassamento delle temperature estive nei primi giorni di questa settimana, ma già da martedì sera tornerà il sereno. Questa temporanea instabilità atmosferica è dovuta alla presenza di una bassa pressione sulle
  • Minacce alla Lega, Gesuito “Installare subito telecamere”

    “E sono tre, infatti se la memoria non mi inganna, si tratta del terzo atto intimidatorio in poco più di un anno, ai danni della sede storica della Lega di Varese. Nelle due precedenti, segretario Carlo Piatti, abbiamo espresso condanna al gesto, e solidarietà ai nostri amici della Lega, oggi,
  • Articolo Tre Varese, giornata tra sorrisi e merende

    “Ringraziamo sia Zio Ciccio che Max Panachia, oltre a Vanessa Baggioli, per aver messo a disposizione, a titolo gratuito, il loro prezioso tempo per far trascorrere una giornata diversa, improntata sulla gioia e sulla condivisione”.  “Un sentito grazie a tutto il personale ed ai
  • Angei (Lega): “La Varese di Galimberti? No ai Volontari anziani, sì ai richiedenti asilo”

    “Ci piacerebbe vedere lo stesso impegno e lo stesso entusiasmo, che l’assessore Molinari e il centrosinistra varesino mostrano per le iniziative che hanno per protagonisti i migranti, anche nei confronti dei disoccupati italiani e dei nostri giovani”.  Queste le dure parole di