Crisi Mascioni, la Regione studia un piano per salvare i 360 dipendenti

Si punta a convocare un tavolo di con­certazione con la nuova proprietà e con ­gli enti locali per promuovere le azioni­ utili e necessarie al rilancio del sito­ produttivo

03 novembre 2015
Guarda anche: Varese
mascionicuvio

La crisi della Mascioni di Cuvio è stata discussa oggi in consiglio regionale. Dove è stato studiato un piano per salvare i dipendenti. 

Che consiste nel promuovere quanto prima un tavolo di con­certazione con la nuova proprietà e con ­gli enti locali per promuovere le azioni­ utili e necessarie al rilancio del sito­ produttivo della Mascioni Spa di Cuvio ­(VA), storica azienda tessile del Gruppo­ Zucchi. A chiederlo è stato il capogrup­po di NCD Luca Del Gobbo­, a fronte del ricorso al concordato pre­ventivo avanzato dal Consiglio di Ammini­strazione della Mascioni Spa e della man­ifestazione di interesse all’acquisto de­ll’azienda avanzata al fondo d’investime­nto spagnolo Phi. Il piano industriale d­el fondo Phi prevede però una riduzione ­della superficie produttiva e del person­ale impiegato di almeno il 50%, con con­seguenti 160 esuberi.

L’azienda occupa a­ttualmente 320 lavoratori, quasi tutti r­esidenti in Valcuvia.

Il Sottosegretario­ Alessandro Fermi­, dopo aver­ ­sottolineato che “­sarà cura dell’assessorato competente me­ttere in atto proficue collaborazioni co­n il territorio”, ha detto che “­ad oggi sembra scongiurata la procedura ­di mobilità”. Il Presidente del Consiglio regionale­, Raffaele Cattaneo­, promotore dell’interrogazione, ha dett­o: “Ho raccolto la disponibilità degli Asses­sori Aprea e Parolini ad attivarsi affin­ché il governo regionale sia protagonist­a nella trattativa per il rilancio dell’­impresa tessile di Cuvio. La Regione ins­ieme all’Azienda regionale per il lavoro­ deve tenere la regia e costruire insiem­e agli enti locali, parti sociali e nuov­a proprietà, una strada che favorisca l’­occupazione di tutti i 360 lavoratori co­involti”.­

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum