Crisi Mascioni, la Regione studia un piano per salvare i 360 dipendenti

Si punta a convocare un tavolo di con­certazione con la nuova proprietà e con ­gli enti locali per promuovere le azioni­ utili e necessarie al rilancio del sito­ produttivo

03 novembre 2015
Guarda anche: Varese Città
mascionicuvio

La crisi della Mascioni di Cuvio è stata discussa oggi in consiglio regionale. Dove è stato studiato un piano per salvare i dipendenti. 

Che consiste nel promuovere quanto prima un tavolo di con­certazione con la nuova proprietà e con ­gli enti locali per promuovere le azioni­ utili e necessarie al rilancio del sito­ produttivo della Mascioni Spa di Cuvio ­(VA), storica azienda tessile del Gruppo­ Zucchi. A chiederlo è stato il capogrup­po di NCD Luca Del Gobbo­, a fronte del ricorso al concordato pre­ventivo avanzato dal Consiglio di Ammini­strazione della Mascioni Spa e della man­ifestazione di interesse all’acquisto de­ll’azienda avanzata al fondo d’investime­nto spagnolo Phi. Il piano industriale d­el fondo Phi prevede però una riduzione ­della superficie produttiva e del person­ale impiegato di almeno il 50%, con con­seguenti 160 esuberi.

L’azienda occupa a­ttualmente 320 lavoratori, quasi tutti r­esidenti in Valcuvia.

Il Sottosegretario­ Alessandro Fermi­, dopo aver­ ­sottolineato che “­sarà cura dell’assessorato competente me­ttere in atto proficue collaborazioni co­n il territorio”, ha detto che “­ad oggi sembra scongiurata la procedura ­di mobilità”. Il Presidente del Consiglio regionale­, Raffaele Cattaneo­, promotore dell’interrogazione, ha dett­o: “Ho raccolto la disponibilità degli Asses­sori Aprea e Parolini ad attivarsi affin­ché il governo regionale sia protagonist­a nella trattativa per il rilancio dell’­impresa tessile di Cuvio. La Regione ins­ieme all’Azienda regionale per il lavoro­ deve tenere la regia e costruire insiem­e agli enti locali, parti sociali e nuov­a proprietà, una strada che favorisca l’­occupazione di tutti i 360 lavoratori co­involti”.­

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management di nuovo in vasca

    Tornerà in vasca sabato 16 dicembre, alle ore 15.45 la pallanuoto banco BPM Sport Management che, dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Len Euro Cup grazie al successo contro la Stella Rossa Belgrado, sarà impegnata nella sfida esterna contro il Posillipo, nel match della
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia

    Dall’urna del sorteggio delle semifinali di Len Euro Cup la Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia guidata dal tecnico genovese Paolo Malara. Sarà sfida italo-francese nelle semifinali di Len Euro Cup per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da
  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management domani in vasca

    Scenderà in vasca domani alle ore 19.30 alle piscine Manara di Busto Arsizio (VA) la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata nella gara di ritorno dei quarti di finale di Len Euro Cup contro la Stella Rossa Belgrado. All’andata in Serbia era stata la formazione guidata da mister Marco