Cosentino difende il sindaco di Venezia: “Ha fatto bene a togliere i libri della teoria gender”

Uno dei fondatori di Orizzonte Ideale plaude all'iniziativa di Brugnaro

22 agosto 2015
Guarda anche: Varese
Cosentino

In merito alla decisione del Sindaco di Venezia di togliere dalle scuole veneziane libri contenenti la teoria Gender, interviene Giacomo Cosentino, Consigliere del Comune di Varese:

“Innanzitutto vorrei esprimere solidarietà al Sindaco di Venezia Brugnaro per gli attacchi ricevuti da un radical chic come Elton John; il Sindaco ha fatto semplicemente quello che è giusto fare ossia preservare la libertà dell’educazione dei bambini senza obbligarli a subire insegnamenti folli quali la teoria del gender. Questa teoria poggia su una tesi molto pericolosa e folle: vuole far passare il messaggio che l’identità biologico – sessuale degli esseri umani di per sé non esiste ma viene messa in risalto e rimarcata dai comportamenti sociali delle persone.

Con la scusa di insegnare il rispetto per gli altri e contrastare l’omofobia, questa teoria viene diffusa in alcune scuole italiane e biblioteche tramite delle immagini divertenti destinate ai bambini in cui, tra l’altro, si afferma la normalità della famiglia gay.

In alcune Città addirittura si stanno aprendo, grazie a Don Stefano Bimbi, scuole per preservare la libertà di educazione e non far confondere i bambini sulla loro identità sessuale. Questa è davvero follia.

Trovo tutto questo vergognoso e contro natura, oltre ad essere un atto di grave arroganza verso i bambini: è necessario difendere la libertà dell’educazione e la famiglia naturale, seppur insegnando il rispetto per tutti, pertanto, ognuno di noi deve contrastare questi metodi e queste follie con tutti i mezzi che ha.

Appena riprenderà l’attività politico-amministrativa varesina, porterò questo argomento in discussione nelle sedi istituzionali e insieme ai colleghi Consiglieri che condivideranno il merito, ci studieremo come procedere per evitare che anche a Varese trovino spazio cose simili.”

Giacomo Cosentino

Tag:

Leggi anche:

  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti
  • Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

    rally-simone-miele Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione. A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già