Coronavirus, assalto ai supermercati in Lombardia

Scaffali vuoti e prodotti esauriti. La reazione degli italiani all’allarme del virus

24 Febbraio 2020
Guarda anche: Varese CittàVarese provincia

Esselunga letteralmente presa d’assalto in diverse città del Nord. La psicosi da Coronavirus si porta dietro anche un’ovvia, seppur sovradimensionata, paura per la fine delle scorte alimentari.

Mentre online colpisce la speculazione, con prezzi di disinfettanti e mascherine alle stelle, le cose si complicano anche nella vita reale. Anche per questo il governo Conte ha emanato ieri un decreto con tutta una serie di disposizioni per contenere il contagio e prevenirlo.

Sono moltissimi i supermercati Esselunga, particolarmente diffusi in Lombardia e Piemonte, ad aver annunciato in queste ore, soprattutto a Milano e provincia, code chilometriche alle casse e supermercati invasi da clienti dotati di mascherina che facevano incetta di prodotti terrorizzati dalla possibile quarantena in arrivo.

Prodotti alimentari, certo: i beni di prima necessità come pasta, legumi, sugo e pane sono andati subito a ruba. Ma gli addetti alle vendite registrano anche un netto aumento di prodotti per la pulizia: igienizzanti, detersivi, disinfettati sono persino esauriti in diversi punti vendita, così come anche i guanti in lattice monouso.

Chi invece, più prudentemente, ha optato per la spesa online da casa, si è dovuto scontrare con il sito dell’Esselunga down per qualche ora: la spesa online e la consegnata direttamente a casa era praticamente impossibile da prenotare.

Esselunga ha immediatamente rassicurato i suoi clienti: “Gli scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza”. Non c’è nulla da temere dunque, né qui né in altri supermercati.

Ad ogni modo, Esselunga spiega di aver aumentato tutte le produzioni. Anche sul fronte dell’e-commerce “c’è stato un picco di richieste. Ma le scorte ci sono e i magazzini sono pieni, mentre c’è stato un grande aumento dei flussi di trasporto dai magazzini ai punti vendita”.

Tag:

Leggi anche:

  • Contagi Covid 19 Varese, 54 nuovi casi in provincia

    Continua a diminuire la crescita dei contagi in Lombardia: i positivi sono 42.161, con un aumento di 1.154 rispetto a ieri, quando erano stati registrati 1592 casi in più. L’assessore Gallera durante la conferenza stampa di questo pomeriggio annuncia i nuovi numeri
  • Il nuovo documento dell’ISS sui DPI

    L’Istituto superiore di sanità ha pubblicato un aggiornamento del documento con le indicazioni sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale durante l’assistenza ai pazienti. Le indicazioni in esso contenute sono state approvate dal Comitato Tecnico Scientifico attivo presso la
  • Google, donazione di oltre 800 milioni di dollari per l’emergenza Coronavirus

    Per aiutare ad affrontare la situazione venutasi a creare con la diffusione del Coronavirus, Google annuncia un nuovo contributo da oltre 800 milioni di dollari per supportare le piccole e medie imprese, le organizzazioni sanitarie e i governi. Il contributo include: 250 milioni di dollari
  • Coronavirus, Fontana: “Lombardia su buona strada”

    “Stiamo andando benino, manteniamoci ancora fermi negli obblighi che dobbiamo rispettare” Così il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana interviene sull’emergenza coronavirus nel consueto appuntamento con la stampa”. “Non ho ancora i numeri ufficiali, ma le