Cavaria-Albizzate: un giovane arrestato in flagranza per spaccio

Scattano le manette della Polizia per un ventottenne italiano insospettabile

12 settembre 2015
Guarda anche: AperturaVarese Città
Poliziaintervento

Nel pomeriggio del 10 settembre  u.s., la Polizia di Stato, nel corso di un servizio mirato a contrastare il Crimine Diffuso e lo spaccio di droghe in questa Provincia, ha tratto in arresto un cittadino italiano, di anni 28, pregiudicato, perché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di oltre 200 Grammi di M.D.M.A. e circa 50 grammi di cocaina.
Gli incessanti controlli effettuati negli ultimi periodi dal Personale della Squadra Mobile di Varese, hanno già portato all’arresto di alcuni spacciatori stranieri della Provincia e segnalato amministrativamente numerosi loro “clienti” e hanno permesso di acquisire numerose notizie di altrettanti spacciatori, tra i quali un giovane operaio di Cavaria apparentemente “fuori dal giro” classico dello spaccio, quale fornitore di ingenti quantitativi di droga sintetica del tipo M.D.M.A.

Gli accertamenti di rito, associati a mirati servizi di osservazione, hanno portato alla completa identificazione del ragazzo che, rintracciato occasionalmente nel pomeriggio di giovedì, è stato sottoposto a perquisizione personale.

In un primo momento il ventottenne, si è mostrato calmo perché sicuro di riuscire ad eludere l’imminente controllo di Polizia ma, le notizie in possesso agli investigatori erano che la droga venisse custodita non sulla persona, ma presso la cantina della madre sita in Albizzate, occultata in barattoli in metallo appositamente modificati per non essere individuati.

Il giovane, una volta appreso che la perquisizione sarebbe avvenuta presso il locale della madre, ha cambiato immediatamente atteggiamento confermando così i sospetti degli investigatori. Effettivamente in cantina sono stati trovati alcuni barattoli in metallo modificati e circa 130 grammi di M.D.M.A oltre ad uno zaino contenente circa 50 grammi di cocaina, alcuni bilancini di precisione e una pistola completa di munizionamento, le cui successive analisi determineranno eventuali collegamenti a episodi delittuosi.

Successivamente il controllo è stato esteso anche l’appartamento del giovane, sito in Cavaria, dove sono stati rinvenuti altri 70 grammi della medesima sostanza sintetica e qualche migliaio di euro ritenuto provento dello spaccio. Il ragazzo è stato quindi tratto in arresto e, su disposizione del PM, associato in carcere.

Gli investigatori con questo arresto ritengono di aver interrotto un importante canale di approvvigionamento di droga sintetica, prevalentemente indirizzata a giovani frequentatori delle discoteche, traffico peraltro posto in essere da un soggetto difficilmente collocabile in quell’area di spaccio/consumo.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,
  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli