Carcere dei Miogni, Mirabelli (Pd): “La ristrutturazione è l’unica strada”

Il capogruppo dei Democratici interviene sulla spinosa questione della casa circondariale

13 aprile 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
carcerevarese
Leggo le stupefacenti dichiarazioni del candidato sindaco del centrodestra Paolo Orrigoni, propenso a trasferire la casa circondariale dei Miogni dalla sua sede attuale in via Felicita Morandi in periferia o addirittura fuori città.

Sorgono spontanee alcune domande: per quanto riguarda l’ipotesi di trasferimento nelle periferie, Orrigoni non starà mica pensando all’area dei Duni che, in passato, provocò le proteste di migliaia di cittadini o a quella in via Friuli che proprio il centrodestra ha indicato nel PGT ma che è inadatta in quanto incompatibile con le leggi vigenti che, per ragioni di sicurezza, permettono la realizzazione di nuovi carceri solo in zone pianeggianti? Per quanto riguarda l’ipotesi di trasferimento fuori città, sa Orrigoni che l’attuale Assessore all’Urbanistica Binelli ne ha sempre negato la praticabilità, giungendo ad irridere chi l’aveva formulata?
Lo stesso Nicoletti, alleato di Orrigoni, chiede, a gran voce, “l’apporto costruttivo del governo sul fronte carcere”, ricordando come il 10 maggio 2013 i capigruppo in Consiglio comunale sottoscrissero all’unanimità un documento in cui si chiedeva al governo di mantenere l’attuale carcere dei Miogni e di intervenire per una sua ristrutturazione. Come è possibile che Orrigoni sostenga una cosa e Nicoletti, suo alleato, l’esatto contrario?
A me pare che il centrodestra, su questo argomento, abbia poche idee e confuse. Se si pensa che governa la nostra città ormai da un quarto di secolo, si capisce perché sia giunto, ormai, il tempo di cambiare.
Personalmente, penso che la casa circondariale debba rimanere nel capoluogo anche per valorizzare il polo giudiziario e, visto che l’ultimo Piano nazionale per le carceri, non prevede la realizzazione di un nuovo carcere a Varese, l’unica strada perseguibile, nel breve/medio periodo, per rispettare la dignità dei detenuti e garantire la necessaria sicurezza, sia quella, già indicata, all’unanimità, da tutti i capigruppo ovvero che il governo stanzi i fondi occorrenti per la manutenzione della struttura esistente.
Fabrizio Mirabelli
Capogruppo PD Varese

Leggi anche:

  • Euro Cup: fatali i rigori per la BPM Sport Management

    Trasferta amara in Romania per la BPM Sport Management. Il sette di coach Baldineti perde 9-6 (0-1, 2-0, 0-2, 3-0 – Rigori 4-3) contro i padroni di casa del CSM Digi Oradea ed esce dall’Euro Cup. La lotteria dei rigori, dunque, è stata decisiva per determinare la seconda finalista, che
  • Volley – La UYBA non concede il bis e cade a Cremona

    Dopo la vittoria di sabato sera contro la Foppapedretti Bergamo, liquidata in soli tre set al termine di una prestazione ottima da parte di tutte le farfalle, la UYBA non fa il bis al PalaRadi di Cremona dove, nel turno infrasettimanale, esce sconfitta per 3-1 (25-23, 25-16, 16-25,
  • Volley – La UYBA va a Cremona per continuare a vincere

    Il calendario è molto fitto in questa parte di stagione, come lo conferma il turno infrasettimanale proposto per stasera alle 20.30. Due i big match della 17^ giornata: Novara-Conegliano e Casalmaggiore-UYBA. La UYBA è partita per Cremona con un carico di entusiasmo, energia e
  • Champions League – Il PSG cala il poker e stende il Barcellona

    Al Parco dei Principi di Parigi sono iniziati questa sera gli ottavi di Champions League con una sfida già stellare: Cavani e compagni sfidano, infatti, gli extraterrestri del Barcellona. Ma gli extraterrestri stasera sono giocatori normalissimi di cui i parigini fanno un solo boccone. Di Maria